Collegio sindacale Asl, 22 candidature per 5 posti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3770

PESCARA. Sono 22 le candidature presentate per la nomina di un componente del Collegio sindacale della Asl di Pescara da parte del Comitato Ristretto dei sindaci.

Il Collegio complessivamente resterà in carica per tre anni e sarà composto da cinque membri. Nei prossimi giorni il Comitato provvederà a verificare le domande procedendo alla propria scelta.

«Il Collegio sindacale della Asl – ha spiegato il sindaco Albore Mascia –, che stiamo procedendo a rinnovare, avrà il compito di verificare l’amministrazione dell’azienda sotto il profilo economico, vigilare sull’osservanza della legge, accertare la regolare tenuta della contabilità e la conformità del bilancio alle risultanze dei libri e delle scritture contabili, effettuando periodicamente verifiche di cassa, riferendo almeno trimestralmente alla Regione sui risultati del riscontro eseguito, denunciando immediatamente i fatti se vi è il fondato sospetto di gravi irregolarità, trasmettendo periodicamente, e comunque con cadenza semestrale, una propria relazione sull’andamento dell’attività dell’Unità sanitaria locale o dell’Azienda ospedaliera rispettivamente alla Conferenza dei sindaci o al sindaco del Comune capoluogo della provincia dov’è situata l’azienda stessa. Infine ha la possibilità di procedere ad atti di ispezione e controllo, anche individualmente».

Il Collegio sindacale resterà in carica tre anni ed è composto da cinque membri, di cui due designati dalla Regione, uno dal Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica, uno dal Ministro della Sanità e uno dalla Conferenza dei sindaci della Asl di riferimento.

I candidati sono Mirco Velluto; Daniela Andreacola; Clelia Appignani; Nicola Basilico; Domenico Caporale; Cristina Cascitti; Sandra D’Intino; Anna Maria De Rosa; Michele Di Bartolomeo; il consigliere comunale Fausto Di Nisio de l’Italia dei Valori, oggi Presidente del Collegio sindacale della Asl; Alberto Forcucci; Leonardo Fortuna; Claudio Fusco; Carlo Garofalo; Gianluigi Guerra; Emilio Marzetti, oggi Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Attiva Spa; Roberto Orsini; Vincenzo Perruzza; il consigliere comunale del Pdl Renato Ranieri; Ettore Rapino; Emidio Tenaglia e Carlo Giovanni Trinetti.

«Nei prossimi giorni il Comitato esaminerà le proposte e – ha ricordato il sindaco Albore Mascia – procederà con la propria scelta».

04/12/2010 9.47