Legalità e Trasparenza, il Comune di apre all'Anagrafe degli eletti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2218

POPOLI. E' avvenuto nei giorni scorsi l’incontro tra il comitato Trasparenza e Legalità e l'amministrazione comunale popolese.

 

Hanno partecipato per il Comune gli assessori Concezio Galli e Amedeo Natale e per il comitato Gianluca Borsetti, Paolo Verna, Tony Recchia, Giovanni Natale e Pino Camarra.

«Gli amministratori», riferisce Natale, «nonostante le vicissitudini negative denunciate dai negli ultimi 6 mesi hanno detto che loro socomunque convinti della bontà delle nostre proposte Apen e Referendum, pertanto prenderanno iniziativa con le commissioni apposite, perchè si esca dall'empasse e dal ritardo accumulato e  affinchè le proposte vadano in porto e Popoli si doti di questi due strumenti di Partecipazione e Trasparenza».

Per l' “Anagrafe pubblica  degli eletti e nominati” la proposta alla commissione ricalcherà quella avanzata dal comitato, (con pubblicazione dei redditi e patrimoni dei consiglieri compresi) e sarà sottoposta al Comitato stesso prima della discussione in commissione.

«Galli», spiega sempre Natale, «ha già messo online sul sito del Comune i suoi documenti e l'assessore Natale sta provvedendo in tal senso: si stanno così aprendo meritevolmente un varco nella barriera che prima avevamo avuto contro per mesi e mesi».   

   Per il Referendum il comitato ha illustrato la proposta senza quorum: dal Comune «hanno riconosciuto la condivisibilità  delle nostre argomentazioni che tendono sempre alla massima partecipazione dei cittadini  nella vita politica».

Il comitato ha inoltre avanzato la proposta di mandare in onda tramite webcam il consiglio comunale «per aumentare e migliorare la partecipazione o la fruizione del Consiglio Comunale stesso da parte dei cittadini».

18/11/2010 16.47