Investe donna a Montesilvano, carabinieri lo rintracciano in ospedale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2053

PESCARA. Ieri, nel primo pomeriggio, l’investimento in via Danubio a Montesilvano, poi la fuga del pirata della strada.

PESCARA. Ieri, nel primo pomeriggio, l’investimento in via Danubio a Montesilvano, poi la fuga del pirata della strada.

A tarda sera i carabinieri hanno rintracciato il responsabile che ha assicurato: «non mi ero accorto di aver investito una donna». A bordo della Bmw che ha falciato ieri alle 14 una signora di 51 anni di Vasto c’era un uomo di 31 anni originario di Silvi. Dopo l’investimento è sfrecciato via, senza soccorrere la donna finita a terra e poi portata in ospedale, ricoverata nel reparto di Ortopedia dove le sono state riscontrate fratture multiple guaribili in 90 giorni.

Dopo l’investimento è scattata la caccia al pirata della strada: i carabinieri di Montesilvano hanno trovato la vettura ribaltata sulla strada che porta a Montesilvano colle. Ma del conducente nessuna traccia. Fin da subito gli inquirenti hanno capito che si era allontanato a piedi e si è temuto per le sue condizioni di salute vista la posizione del veicolo.

Solo in serata è stato rintracciato presso l’ospedale di Pescara dove era andato per farsi medicare. Poco prima il suo legale era andato in caserma per annunciare che l’uomo era disposto a costituirsi. Secondo il racconto fornito agli inquirenti l’automobilista non si sarebbe accorto di aver investito una donna e per questo non si sarebbe fermato. Poco prima, inoltre, i carabinieri hanno scoperto che il giovane aveva tamponato anche uno scuolabus del Comune. L’autista è stato denunciato per omissione di soccorso.

22/12/2011 15:43