Due poli scolastici a Villa Carmine, affidati i cantieri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1556

MONTESILVANO. Si è svolto ieri pomeriggio un incontro in sala giunta per l’affidamento al gruppo di lavoro, che realizzerà i due poli scolastici in via Inghilterra e in via Migliorino Di Pietro (Villa Carmine).

Le polemiche nei mesi scorsi non sono mancate su quell’area dove da anni è previsto che passerà il tracciato stradale considerato vitale per il decongestionamento del traffico dalla statale 16 adriatica. Al tavolo di ieri erano presenti il sindaco Cordoma, il dirigente Gianfranco Niccolò, il rup comunale che seguirà i lavori della scuola di Villa Carmine Luigi Maraldi e l’architetto Giuseppe De Dominicis con i direttori dei lavori di entrambi gli edifici: Liberato Troisi e Franco De Donatis, quest’ultimo si occuperà anche della sicurezza con l’architetto Euliano Tarantelli, mentre per il collaudo erano presenti gli architetti Carlos Crescia e Simone Di Francesco, infine Andrea Montelaghi direttore tecnico dell’impresa.

Il raggruppamento di imprese (Ati) è composto da Cme consorzio imprenditori edili di Modena, Ing Lease, nata ad Amsterdam e con sede a Brescia e dalla società d’ingegneria Metron di Mosciano Sant’Angelo ha avuto campo libero vincendo i tre appalti, ognuno da due milioni di euro. Il procuratore dell'Ati è Giuseppe De Dominicis. Le opere edili sono state affidate alla ditta Montelaghi, attualmente impegnata nella ricostruzione dell’Aquila e le strutture in legno verranno realizzate dalla Cosmo Haus. Tra i tecnici impegnati nella progettazione degli edifici figurano due nomi d’eccellenza: il professor Mario Centofanti, docente dell’Università d’Ingegneria dell’Aquila e l’ingegnere Giammarco Cauti.
Durante la firma del contratto è stato ribadito l’impegno di rispettare i termini dei lavori, che le imprese hanno garantito entro in 210 giorni per le scuole di via Inghilterra e Villa Carmine, mentre ci vorranno 277 giorni per via Saragat, che partirà a gennaio dopo il nullaosta delle Ferrovie dello Stato e della Giunta per le barriere antirumore.

Il costo di ciascuna scuola è di 1.731.800,00 euro. L’Ati affiancherà l’amministrazione comunale, in particolare il settore dei Lavori pubblici, nella predisposizione del materiale necessario ad attivare azioni informative e pubblicitarie riguardo l’appalto, potranno inoltre mettere a disposizione strumenti di monitoraggio per far conoscere lo stato di avanzamento dei lavori. Per la quarta scuola a Montesilvano Colle è stata pubblicata oggi la determina di l’aggiudicazione definitiva, quindi i lavori prenderanno il via a marzo.
«Inizia oggi una fase importante per la nostra città con la realizzazione di quattro scuole – spiega il sindaco Pasquale Cordoma, che detiene anche la delega ai Lavori pubblici –, due delle quali sono state affidate e partiranno subito, le altre a gennaio e marzo. La realizzazione dei nuovi poli scolastici è stata in questi anni una mia priorità assoluta. È un impegno che ho assunto personalmente di fronte ai dirigenti scolastici, ai docenti e a tanti genitori, che siamo riusciti ad onorare nonostante le difficoltà tecniche. Le strutture contribuiranno a porre rimedio al crescente numero della popolazione scolastica, che aumenta ogni anno in maniera vertiginosa. Le scuole verranno costruite con criteri all’avanguardia sia per la sicurezza sia per i materiali, soprattutto perché saranno antisismiche. Nei prossimi giorni illustreremo i dettagli architettonici e ingegneristici degli edifici nel corso di una conferenza stampa, alla quale potranno prendere parte anche cittadini».

21/12/2011 11:14