Pescara. Via Mazzini, riaperto il primo tratto dopo i lavori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

978

PESCARA.  Riapertura al traffico pedonale stamane del primo tratto di via Mazzini, compreso tra via Michelangelo Forti e via Cesare Battisti.

Ormai mancano solo i nuovi impianti della pubblica illuminazione che arriveranno tra qualche giorno. Agli ingressi dell’asse viario sono stati posti degli ostacoli per impedire l’accesso delle auto, nel frattempo la nuova impresa che ha assunto il subappalto dell’opera ha dirottato otto operai nel secondo tratto interessato dalle opere, compreso tra via Cesare Battisti e via Regina Margherita dove si concentreranno tutti gli sforzi per accelerare quanto più possibile l’intervento rallentato da alcuni problemi registrati dalla precedente impresa subappaltatrice. «Comprendiamo il disagio subito dai commercianti», ha commentato l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli, «che però a brevissimo si ritroveranno con un asse pedonale nuovo, completamente risanato, e soprattutto attraente per i cittadini».

Sul  tratto stradale, a questo punto, manca esclusivamente la nuova illuminazione: i pali dovrebbero arrivare a giorni, nonostante il periodo festivo, e subito verranno installati al posto di quelli vecchi comunque funzionanti. «Contestualmente – ha proseguito l’assessore Fiorilli – con l’impresa abbiamo deciso di dirottare entrambe le squadre, otto operai in tutto, sul secondo tratto, tra via Battisti e via Regina Margherita, dove le unità hanno lavorato anche oggi con l’obiettivo di far presto per restituire serenità e tranquillità a residenti e commercianti ai quali abbiamo certamente chiesto un grande sacrificio, ma siamo altrettanto certi che il nuovo aspetto di via Mazzini ci ripagherà di ogni sacrificio affrontato, fermo restando che, concluso l’intervento, verificheremo a tavolino ogni criticità registrata».

19/12/2011 10:50