Tre arrestati nel pescarese: acciuffato ex bandito di Vallanzasca

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

5364

MONTESILVANO. I carabinieri della stazione di Montesilvano hanno tratto in arresto in tre persone già condannati a pene divenute definitive.

Si tratta di Eros Dell'Osa, 37 anni, costretto a scontare 20 giorni per minaccia aggravata ( in seguito a fatti avvenuti in Sardegna nel 2010), Damiano Canale, 22 anni, condannato a tre anni e 10 mesi per  reati legati alla droga.

E’ stato acciuffato anche Giuseppe Valfre', 60 anni, piemontese, ex componente della banda di Renato Vallanzasca autore negli anni settanta di numerose rapine sequestri omicidi ed evasioni e condannato complessivamente a quattro ergastoli e 260 anni di reclusione.

Valfrè da tempo residente a Montesilvano e condannato a 4 anni di reclusione per una rapina messa a segno a Francavilla al Mare nel 2004, ha militato nella banda della Comasina fondata proprio da Vallanzasca  negli anni ottanta.

Il primo periodo della gang fu segnato da episodi sanguinosi e gravi come il sequestro di Manuela Trapani, figlia sedicenne di un imprenditore milanese.

Ben presto il gruppo di Vallanzasca diventò così forte da contrapporsi alla banda di Francis Turatello. Tra i componenti della Comasina si ricordano, oltre a Vallanzasca, Antonio Colia, Rossano Cochis, Vito Pesce, Claudio Gatti, Carlo Carluccio e Antonio Furiato, quest'ultimi due morti in scontri a fuoco con le forze dell'ordine.

01/12/2011 09:47