Pescara, tre licei insieme per un progetto. Il senso civico al primo posto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

848

PESCARA. Qual è il fondamento dell’istruzione scolastica?  Il liceo artistico “Misticoni-Belisario”, il liceo scientifico “L. Da Vinci” e l’istituto tecnico “Tito Acerbo” non hanno dubbi: il senso civico.

 

Le tre scuole pescaresi, lunedì 28 novembre presenteranno il progetto “Safety Channel” con il quale  hanno partecipato al bando nazionale 2010-2011 “Cittadinanza, costituzione e sicurezza” piazzandosi al quarto posto (dopo l’istituto “Leonardo Da Vinci” di Lamezia Terme, l’”Istituto Ipsia” di Monza ed “Il Pacinotti”).  Il bando di concorso, indetto dal Ministero dell’istruzione e ricerca universitaria, in collaborazione con l’Anas (agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica), mira a far acquisire agli studenti la consapevolezza del valore della cittadinanza attiva e responsabile per la propria e altrui sicurezza (nella scuola, nei contesti lavorativi e nella comunità sociale), il rispetto delle regole, i diritti fondamentali dell’uomo, compreso quello alla salute, in una parola: il vivere sociale.  Il progetto degli istituti scolastici, a sua volta, ricalcando i principi del bando prevede la realizzazione di una web tv specializzata su contenuti legati alla sicurezza sul lavoro che gli alunni (un numero massimo di 30 alunni per ciascuna scuola), dopo una fase di formazione, dovranno  creare e gestire in piena autonomia.  L’idea delle tre scuole (che hanno siglato un accordo di rete e collaborazione tra loro), sarà presentata dalle 9.00 alle 11.00, presso l’aula magna “Federico Caffè” dell’istituto tecnico statale Tito Acerbo alla presenza del dirigente Annateresa Rocchi per l’istituto “Tito Acerbo”, Giuliano Bocchia, dirigente scolastico del liceo “L. Da Vinci”,  Matilde Tommasini del liceo artistico “Misticoni-Belisario e dei patrners interistituzionali.

26/11/2011 15:35