Pescara, assestamento di bilancio. 3,2 mln per parcheggi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

752

PESCARA. Scatta la patrimonializzazione della società Pescara Parcheggi, con lo stanziamento di 3milioni 200mila euro quale valore delle aree che il Comune cederà alla società per la realizzazione dei parcheggi.

Questo in attuazione del Piano triennale delle Opere pubbliche dei parcheggi cittadini. Si tratta di uno dei provvedimenti contenuti nella manovra di assestamento del bilancio approvata ieri mattina in Commissione Finanze e che lunedì prossimo, 28 novembre, comincerà il suo iter in Consiglio comunale. Una manovra finanziaria complessiva pari a 1milione 400mila euro, che conferma gli incassi della Polizia municipale in merito alle sanzioni, pari a 4milioni di euro, e conferma l’erogazione dei 2milioni 144mila euro previsti per Attiva Spa. «Smentiamo così», ha spiegato l’assessore alle Finanze Eugenio Seccia, «gli allarmismi infondati dei giorni scorsi del centro-sinistra che aveva addirittura paventato il rischio di dissesto per le casse comunali».

La manovra finanziaria, tra riequilibrio di entrate e uscite, ammonta a 1milione 400mila euro: sono aumentati, ad esempio, gli introiti derivanti dai trasferimenti da parte del Ministero della Giustizia per la gestione del Palazzo di Giustizia di Pescara, pari a 1milione 700mila euro; dalla Cosap, il canone di occupazione del suolo pubblico, il Comune ha ricevuto 500mila euro di entrate superiori a quelle previste; poi ha recuperato somme non impegnate nel corso dell’anno, risparmiando 500mila euro dalle spese per il personale, mentre sono stati confermati i 4milioni di entrate derivanti dalle sanzioni comminate dalla Polizia municipale.

 25/11/2011 10:53