PALLAVOLO

Pallavolo. Ad Ortona passa Santa Croce. Sieco al tappeto 3-1

Prima in casa amara per i colori abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11

Pallavolo. Ad Ortona passa Santa Croce. Sieco al tappeto 3-1




ORTONA.La prima gara in casa per la Sieco Service è come un'esplosione di emozioni.
Gara vinta dalla Kemas Lamipel Santa Croce dopo quattro set combattuti, e davanti ad un pubblico bellissimo.

I padroni di casa scendono in campo con Pedron in regia e opposto Buchegger, schiacciatori Peda/Di Meo, al centro Simoni/Listratov, libero Toscani.
I lupi rispondono con Bertassoni in regia e opposto Tamburo, schiacciatori De Leon Guimaraes/Bonetti, centrali Benaglia/Mazzone, libero Bonami.

L'inizio del match fa già capire il livello delle due squadre e soprattutto la voglia di portare a casa il risultato. 3-3 in un bellissimo Palazzetto dello Sport.
Sieco avanti sul 7-6 con tutta la grinta di Michele Simoni. Sul 9-6 per i locali il primo video-check in terra abruzzese, ma la decisione arbitrale viene confermata sull'invasione a rete di Bonetti. Dopo la palla attaccata out da De Leon, coach Bertini corre ai ripari e ferma il gioco (11-7).

Errori in casa ortonese riportano il punteggio sul 11-11. Ortona spinge e riesce a tornare avanti, con un Di Meo molto ispirato (16-12). Buchegger alza il muro su Bonetti e la Sieco Service è +4 (18-14). Se si parla di “grandi ace” Bonetti risponde a Di Meo e il tabellone segna 22-19. Nonostante Taburo cerchi di recuperare, Peda chiude 25-20.

I Lupi reagiscono rientrando in campo. Il primo vantaggio è ospite sul 2-4.
Peda viene sostituito da Ferrini sul 3-5. Ortona si rialza e conquista il -1 (8-9). Tamburo al servizio mette in difficoltà la ricezione abruzzese e porta i toscani sul +5 (11-16).
Bertassoni trova benissimo i suoi centrali. Bella prova per Benaglia e Mazzone in questo parziale (15-19). Buchegger martella forte ma la Sieco è costretta ancora a rincorrere (17-21). De Leon Guimaraes prende e porta a casa il 20-25.

Terzo set al via… e il 2-2 è servito!
Mazzone ferma Buchegger e Santa Croce avanti 3-5. Simoni è l'uomo più cercato da Pedron, il 6-6 è tutto suo. L'opposto austriaco cerca in tutti i modi di riportare sulla retta via i suoi, ma i Lupi sono ancora avanti 7-11. Arriva il momento buio per gli impavidi e coach Lanci chiama timeout (8-13).
Tamburo e De Leon sono ora macchine da punti. 13-18 per i toscani.Pedron è una “mano dal cielo” e Ortona è di nuovo lì sul 15-18.Gli errori non mancano in casa Impavida e ovviamente la Kemas ne approfitta (18-23).Santa Croce chiude 20-25.

Arriva il set decisivo per i padroni di casa. Ora si lotta, come giusto che sia, ma Ortona non riesce a spingersi avanti. 6-6 con Buchegger a trascinare.
Lo schiacciatore brasiliano, in quota Kemas, al servizio è una sentenza. 9-10 al Palasport di Ortona, con i tifosi ortonesi ancora a spingere i biancazzurri.
Il momento per reagire è questo. Il punteggio dice 13-14. E' guerra aperta, con il massimo della sportività ovviamente, tra le due formazioni. Impavida poco attenta e Bertassoni e compagni scappano via sul 17-20. Simoni, ancora lui, non vuole alzare bandiera bianca sul 19-22.
Il 20-22 è accompagnato dall'urlo di rabbia di Pedron.
Tamburo regala la palla match alla Kemas (20-24). Nonostante tutto la Sieco è viva. Di Meo mette giù il 22-24. Il set si chiude 22-25.

Lorenzo Bonetti (Santa Croce): «Questo è da sempre un campo difficile e si fa fatica a giocare con la giusta concentrazione visto il calore del pubblico e dalla pressione che questo Palazzetto trasmette. Uscito Janis Peda sicuramente la squadra ha perso un grande giocatore, ma siamo stati bravi a non sottovalutare comunque l'avversario e a trovare la giusta intesa».

Nunzio Lanci (Ortona): «Io non voglio essere negativo. Giocare alla pari con una squadra come Santa Croce è comunque un buon risultato. Nonostante gli infortuni non abbiamo mai mollato. Posso essere soddisfatto per alcune cose e da queste voglio ripartire. Dobbiamo avere la pazienza di crescere insieme e lo faremo».

SIECO IN TV: La gara sarà trasmessa in differita, lunedì 17 ottobre ore 14.30 su Rete8 Sport.


SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA – KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 1-3
(25-20/20-25/20-25/22-25)


SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Peda 2, Simoni 8, Ferrini 4, Ceccoli n.e., Miscione n.e., Listratov 1, Pedron 4, Toscani L, Provvisiero, Di Meo 11, Lanci, Casaro, Buchegger 28.
Allenatore: Nunzio Lanci

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Da Prato 1, Elia n.e., Bonami L, De Leon Guimaraes 21, Bertassoni 2, Ciulli, Colli , Mazzone5, Del Campo, Tamburo 17, Taliani L, Bonetti 11, Benaglia 11.

Allenatore: Fulvio Bertini