INCIDENTE POCO DIPLOMATICO

Calcio: Islanda si tiene Bijarnason, tifosi Pescara ‘invadono’ pagina Facebook

Oltre 400 commenti, quasi tutti in dialetto pescarese, contro gli islandesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1947

Calcio: Islanda si tiene Bijarnason, tifosi Pescara ‘invadono’ pagina Facebook

PESCARA.  ''Siete più tristi del Molise'', o anche ''Ridateci Birkir o vi mandiamo la Pezzopane!'', ma pure ''A zappa' la terr avet jì, anz a squaglià lu ghiaccj e a suffucarv'', e ''V'addà cummannà Renzi pur a vuj uomm e m...''. 
Sono solo alcuni dei centinaia di insulti o improperi/proteste (se ne contano quasi 400) esilaranti che i tifosi del Pescara hanno postato sulla pagina Facebook della federcalcio islandese (KSÖ-Knattspyrnusamband Öslands) tra ieri e oggi.

Tifosi biancazzurri scatenati, dunque, per la decisione della nazionale scandinava che ha convocato la mezzala biancazzurra Bijarnason per la gara di qualificazione agli Europei impedendogli di prendere parte alla finale dei play off col Bologna, finita con la promozione dei felsinei in serie A. 

Per l’occasione è stato creato anche l’hashtag #freeBirkir.
L'Islanda gioca nel girone A e se la vedrà contro la Repubblica Ceca il prossimo 12 giugno in casa: in palio c'è il primato del girone.
''Che ve puzza fa 12 mis d'estat!'', scrivono i tifosi che non hanno digerito affatto lo 'scippo' del centrocampista autore di ottime prestazioni con 12 gol durante la stagione. O ancora ‘Siete come il calice a piazza Salotto, riferendosi alla sfortunata scultura di Toyo Ito che si è rotta pochi giorni dopo l’inaugurazione.

Il Pescara aveva provato a trattenere Birkir Bjarnason, garantendo la federcalcio islandese che avrebbe mandato in tempo il giocatore in patria per permettergli di scendere in campo contro i cechi, ma la proposta non è stata accettata. 
Tra le esilaranti proteste inviate anche ''Ardatc a Bjarnson senno sbarcam ngh D'Alfons'', ossia ridateci il giocatore se no sbarchiamo con D'Alfonso, il presidente della Regione, e ''Se non vncem perché v set frgat Bjarnason invadem l'Islanda e cucem li rustell ng lu fuoc d' lu vulcan'', pericolosissima minaccia
visto che i 'rustell' sono i tipici arrosticini da cuocere alla brace.

O ancora: Pijetev Gio di tonn è biond lu sctess!!!! (prendetevi Gioò di Tonno che è biondo uguale), Zizzoni vi facem tutte le pecore less Sui gayser e c’è anche chi suggerisce agli islandesi di far giocare l’attore Owen Wilson ‘tanto 'nsarcunoscj!’

Ma a chiarire il 'disprezzo' che i tifosi pescaresi nutrono per la scelta degli islandesi c'è un violentissimo ''manco a bocce in discesa vincete!'', rafforzato da ''N zapéte mang gne è fatt lu pallòne, juchéte a carling che è mije'' (non sapete nemmeno come è fatto il pallone, giocate a carling che è meglio), Quand nu faciaem la transumanza vu stataet ancor sott a la nev (quando noi facevamo la transumanza voi stavate ancora sotto la neve).
Le buone prestazioni di Bijarnason ne fanno un possibile obiettivo di mercato di alcune squadre di A come il Palermo.