BRASILE 2014

Mondiali: 16mln davanti alla tv, Italia riscopre notti magiche

Successo per maxischermi, tricolori a ruba, è febbre azzurra

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1746

Mondiali: 16mln davanti alla tv, Italia riscopre notti magiche



ROMA.  Incollati davanti alla tv o abbracciati in piazza, senza pensare alla crisi, ai problemi del Paese o alle differenti fedi calcistiche. Tutti uniti da un unico grande amore: la maglia azzurra. Parte l'avventura della nazionale di Prandelli al Mondiale brasiliano e l'Italia, complice il fuso orario, si scopre di nuovo nottambula rispolverando quelle 'notti magiche' che in passato hanno saputo regalare indimenticabili emozioni. Il successo sull'Inghilterra a Manaus ha tenuto svegli gli italiani che hanno fatto le ore piccole pur di non perdersi le prime reti siglate da Marchisio e Balotelli.
A dispetto dell'orario, infatti, quasi 13 milioni di persone si sono sintonizzate su Rai1 per assistere al debutto mondiale, facendo registrare uno share superiore al 70%. Il dato del canale ammiraglio della tv pubblica va a sommarsi a quello di Sky, dove le giocate di Pirlo e compagni sono state seguite nel complesso da quasi 3 milioni di spettatori unici. Insomma, nonostante il fischio d'inizio dell'incontro sia arrivato a mezzanotte, l'amore per gli Azzurri ha sortito lo stesso effetto di una scarica d'adrenalina, tenendo sveglio lo Stivale. 

Da Torino a Catania, passando per Roma, in migliaia si sono radunati nelle piazze davanti ai maxi-schermi dando vita a una 'torcida' contraddistinta da cori, balli e sventolio di tricolori. Come d'incanto, tutti di nuovo sotto la stessa bandiera, come aveva auspicato Balotelli su Twitter prima di scendere in campo: «Qualunque squadra voi tifiate, oggi c'è solo la squadra azzurra! Odio, gelosia, disprezzo, mettiamolo da parte e stiamo tutti uniti!».
 La febbre mondiale, d'altronde, si è fatta sentire anche sui social network dove la partita contro l'Inghilterra ha avuto complessivamente 7,2 milioni di 'cinguettii'.
Ma è soprattutto in strada che la gioia per il successo sulla 'perfida Albione' si è manifestata. Sino a notte fonda è stata movida azzurra, con festeggiamenti sulle note del coro-tormentone 'po-po-po-po-po-po' reso celebre dalle gesta della squadra di Lippi al Mondiale tedesco del 2006. Al mattino, poi, per rimarcare il convincente avvio in Brasile sono comparse su balconi e finestre dei palazzi bandiere tricolori e drappi azzurri. Il prossimo appuntamento è adesso fissato per venerdì, quando l'Italia tornerà in campo per affrontare il sorprendente Costa Rica.
A differenza del match con gli inglesi, il calcio d'inizio all'Arena Pernambuco di Recife sarà anticipato alle 18:00, ma in caso di successo c'è da giurarci che caroselli e tricolori torneranno ad infiammare la serata. Infondo, le 'notti magiche' non stancano mai.