ARTE

«Scoperta la prima versione della Gioconda di Leonardo»

La Mona Lisa Foundation: «quella esposta al Louvre è solo la seconda versione della Monna Lisa»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9210

«Scoperta la prima versione della Gioconda di Leonardo»
MONDO. Una scoperta eccezionale nel mondo dell’arte, se fosse confermata.


La Mona Lisa Foundation esporrà a Ginevra un quadro, ritenuto «la prima versione della Gioconda», il celebre dipinto di Leonardo Da Vinci, esposto al Louvre di Parigi. Si tratta della Isleworth Mona Lisa, ha la firma di Leonardo ed è stato fatto dieci anni prima della Gioconda.
Elementi che secondo la Mona Lisa Foundation fanno pensare che sia una prima versione dell’opera.
La Mona Lisa di Isleworth fu ritrovata poco prima della prima guerra mondiale dal collezionista Hugh Blake. Nel 1962 fu venduta al collezionista Henry Pulitzer e poi acquistata da un consorzio svizzero.
Tra la prima e la seconda Mona Lisa ci sono però alcune differenze. La Gioconda scoperta dagli svizzeri è più giovane, ha un sorriso meno enigmatico, è più grande della Gioconda del Louvre.
«Non c’è alcuna prova scientifica in grado di smentire che il dipinto sia di Leonardo», ha detto lo storico dell'arte Stanley Feldman, «abbiamo scoperto che tutti gli elementi dei due quadri, sono esattamente nello stesso posto».
Non ne è convinto il professor Martin Kemp di Oxford. «Non è possibile che la Gioconda di Isleworth sia stata dipinta da Leonardo», ha detto, «e ciò per diversi motivi: la scadente qualità dell’opera, la diversità di paesaggio, privo di atmosfera, il fatto che sia dipinta su tela, tecnica usata raramente da Leonardo».
Il museo del Louvre ha preferito non commentare la notizia.

***LA "PRIMA" MONNA LISA SU WIKIPEDIA