MONDO

Operazione Usa in Somalia: liberati due ostaggi rapiti ad ottobre

Scontro a fuoco con i pirati e le critiche del presidente della regione somala

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1697

La mappa del pericolo pirati

La mappa del pericolo pirati

SOMALIA. Un’ operazione aerea americana, nella regione del Galmudug (Somalia), ha portato alla liberazione di due ostaggi, da mesi nelle mani di pirati somali.


SOMALIA. Un’ operazione aerea americana, nella regione del Galmudug (Somalia), ha portato alla liberazione di due ostaggi, da mesi nelle mani di pirati somali. Si tratta di una cittadina americana Jessica Buchanan e del danese Poul Hagen Thisted. Scontro a fuoco tra militari e pirati e dura condanna del presidente del Galmudug, Mohamed Ahmed Alim.
L’operazione di salvataggio risale alla scorsa notte. Secondo la NBC News che ha raccolto le dichiarazioni di funzionari statunitensi, due squadre della US Navy Seals sono atterrate con elicotteri e hanno tratto in salvo gli ostaggi, dopo uno scontro a fuoco con i rapitori. I due si trovano ora al sicuro in una località sconosciuta.
Gli ostaggi che lavoravano per il gruppo Danish Demining Group sono stati rapiti nella città di Galkayo nella regione semi-autonoma del Galmudug, lo scorso ottobre.


Il primo a confermare il salvataggio è stato proprio il Danish Demining Group con un comunicato. Meno entusiasta dell’operazione, il presidente del Galmudug, Mohamed Ahmed Alim. L’uomo parla «di un blitz improvviso e sanguinoso durante il quale nove pirati sono stati uccisi e cinque catturati nei pressi del porto pirata di Haradheere. Il presidente stava negoziando per ottenere il rilascio di un giornalista americano rapito il sabato quando 12 elicotteri americani sono atterrati a Galkayo portando scompiglio e rovina».

Il presidente Barack Obama si è complimentato con il segretario alla Difesa Leon Panetta per il successo dell'operazione. La scorsa notte Obama è entrato alla Camera dei Rappresentanti e ha stretto la mano al segretario, senza menzionare l’operazione.

«Ottimo lavoro. Stasera ottimo lavoro», le parole del Presidente.