L'ATTACCO

Hacker arabi scatenati in Italia: siti istituzionali abruzzesi sotto attacco

Cancellati quelli di Montesilvano, Roccascalegna, Mozzagrogna

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1733

Hacker arabi scatenati in Italia: siti istituzionali abruzzesi sotto attacco

ABRUZZO. Sito istituzionale scomparso, sfondo colorato con l’inconfondibile stemma di Anonymous “Arabe” ed una musica orientale ipnotica.

Consiste in questo l’attacco dimostrativo di una organizzazione molto attiva in Occidente che mira a lanciare messaggi per dimostrare la propria esistenza e combattere “l’invasore” occidentale, ma anche  per far capire di poter fare anche altro.

L’organizzazione è attiva da diversi mesi e si ispira agli ideali arabi e alla cultura musulmana rigettando  cultura e principi occidentali e filo israeliani. Al centro dei loro pensieri la questione palestinese irrisolta da 80 anni e l’odio per gli israeliani considerati usurpatori.

Ieri hanno attaccato numerosi siti, circa un centinaia, di cui una trentina in Italia, e circa 7 in Abruzzo.

Hanno fatto sparire il sito del Comune di Montesilvano ma anche quello di Mozzagrogna e quello di Roccascalegna e  Castelfrentano. Sotto attacco anche alcuni altri siti di imprese private come quella di una agenzia di viaggi o di una officina meccanica ma c’è anche qualche studio di avvocato.


Il messaggio impresso nella nuova home page dei siti hackerati recita:


Saluti mondo, siamo Anonymous Arabe, Medio Oriente Cyber ​​Army
SIAMO qui solo per consegnare un messaggio!
Siamo musulmani, e noi siamo orgogliosi!
Il Corano è il nostro libro
CREDIAMO in Allah

Per Allah LAVORIAMO
MORTE A ISRAELE
PALESTINA LIBERA
Gerusalemme è NOSTRA.

E’ quello che si attendono da noi.

Impossibile dire come scelgano gli obiettivi da colpire e non sembrano spiegarlo sulla loro pagina Facebook , con molta probabilità è frutto del caso.

I siti colpiti sono ora irraggiungibili.