Eutelia, interrogato il poliziotto arrestato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3083

L'AQUILA. E' stato interrogato ieri nella sala del Gip del Tribunale dell'Aquila il funzionario di polizia Emilio Romano.

 

 

L'uomo è stato arrestato nei giorni scorsi su ordinanza del Giudice per le indagini preliminari di Roma con l'accusa di violazione del segreto d'ufficio e corruzione.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dalla Guardia di Finanza, nucleo polizia valutaria, l'uomo raccoglieva e passava informazioni riservate a due dirigenti della società di telecomunicazioni Agile-Eutelia e avrebbe effettuato accessi non autorizzati ai terminali e alla banca dati delle forze di polizia

In cambio avrebbe ricevuto, raccontano le carte della procura, un compenso di circa 2 mila euro al mese, fin dalla fine del 2008. A pagare era Pio Piccinni, l'imprenditore ternano che è stato a sua volta arrestato nel luglio scorso dalla magistratura romana per la bancarotta fraudolenta di Eutelia.

Ma ieri nel corso dell'interrogatorio che si è tenuto nel capoluogo abruzzese grazie ad una rogatoria, l'indagato ha negato ogni addebito: ha assicurato di non aver percepito compensi o promesse di pagamenti di alcun tipo.

Infine, Romano ha chiarito il suo legame con l'aeroporto dei Parchi di Preturo dove l'uomo avrebbe aspirato a diventare responsabile. L'indagato ha spiegato di aver frequentato un corso presso l'Eutelia Enac, ottenendo un regolare contratto dalla società che gestisce l'aeroporto.

Romano prima dell'arresto era in servizio al centro situazioni del dipartimento del Viminale. Proprio dalle intercettazioni sarebbero emerse le sue presunte aderenze con palazzo Chigi. Si vantava di avere amici potenti che probabilmente, lasciava intendere, lo avrebbero «sistemato» portandolo all’Aquila a dirigere il nuovo aeroporto, tanto voluto dalla Protezione Civile in occasione del G8 aquilano.

Nel corso dell'interrogatorio Romano è stato assistito dal legale Attilio Cecchini. Proprio l'avvocato a fine interrogatorio ha annunciato che presenterà nei prossimi giorni istanza di revoca di custodia cautelare.  

05/10/2010 11.52