Rifiuti, il 'porta a porta' inizia anche a Sante Marie

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2283

SANTE MARIE. Da maggio 2011 nel Comune di Sante Marie cambia la modalità di raccolta dei rifiuti, inizia la raccolta “Porta a Porta”.

Voluta dal Comune di Sante Marie e curata dalla Gea divisione ecologia, azienda che si occupa della gestione dei rifiuti, il “Porta a Porta” sarà una rivoluzione che andrà a modificare le abitudini quotidiane dei cittadini.

La scelta di ricorrere alla raccolta differenziata, al fine di portare la minore quantità possibile di scarti in discarica, privilegiando invece il recupero e riciclo dei materiali, non è solamente un obbligo di legge, poiché la Regione Abruzzo ha quale obiettivo il raggiungimento del 60% di raccolta differenziata entro il 2011, «ma anche un gesto di responsabilità sociale finalizzato a preservare le generazioni future dai “costi ambientali” di una sbagliata gestione dei rifiuti», spiegano dal Comune.

Fondamentale per la riuscita del nuovo servizio “Porta a Porta” sarà il contributo e l’impegno dei cittadini nel differenziare correttamente i rifiuti, poiché una corretta raccolta “porta a porta” parte da una esatta differenziazione dei rifiuti in casa.

Pertanto, al fine di informare i cittadini sul nuovo servizio, il Comune di Sante Marie organizza nel mese di aprile una serie di incontri pubblici dove tecnici specializzati  spiegheranno le modalità di differenziazione e raccolta dei rifiuti. Gli incontri si svolgeranno venerdì 1 aprile alle 18.00 a Sante Marie nella Sala Don Beniamino, domenica 3 aprile alle 11.15 nella sede della ProLoco della frazione di Castelvecchio ed alle 15 nella sede della ProLoco di Santo Stefano, sabato 9 aprile alle ore 15.00 nella sede della ProLoco di Scanzano. 

Dal mese di aprile inoltre il Comune di Sante Marie provvederà a distribuire ai cittadini una guida con tutte le informazioni sulle modalità di raccolta, un calendario con i giorni di raccolta dei rifiuti ed i bidoncini utili alla raccolta di plastica e metallo, carta, umido, vetro e secco residuo.

30/03/2011 9.55