Falciati da un suv, uccisi due cugini a Castel di Sangro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2384

CASTEL DI SANGRO. Due uomini sono stati investiti da un Suv alla periferia di Castel di Sangro.

L'investimento è avvenuto ieri sera quando mancavano pochi minuti alle 19.30: i due sono morti a causa delle gravi ferite riportate. Alberto Carnevale, 84 anni, ex impiegato di banca in pensione è morto sul colpo. L'impatto per lui è stato fatele.

L'altro, Giovanni Carnevale, 78 anni, ex medico chirurgo molto noto in città, è stato trasportato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell'ospedale del paese dove è stato ricoverato. Poco dopo, però, è arrivato il decesso a causa delle gravissime lesioni interne che non gli hanno dato scampo.

E ieri sera, poco prima di cena i due si trovavano all'ingresso della cittadina nei pressi del distributore di carburanti Esso. Attraversando la strada, che dall'ingresso del paese porta allo stadio "Teofilo Patini", il suv li ha investiti in pieno, sbalzandoli a diversi metri di distanza. L'automobilista, un turista napoletano di 70 anni, si è fermato e parlando con i carabinieri, giunti sul posto per i rilievi del caso, ha confermato di non aver visto i due uomini e di essersi accorto di quanto solo ad impatto avvenuto.

L’accusa per lui adesso è di omicidio colposo plurimo. Dopo aver verbalizzato il suo racconto il turista è stato sottoposto all’alcoltest e al narcotest mentre l'auto è stata sequestrata ed è a disposizione della Procura per i rilievi del caso.

Il sindaco di Castel di Sangro, Umberto Murolo, si stringe al cordoglio dei familiari, ricordandoli «come amici dei cittadini e sempre a disposizione di tutti».

 Il sostituto procuratore Aura Scarsella ha disposto l'autopsia sui due corpi, esame che potrebbe tenersi gia' lunedi', subito dopo il conferimento dell'incarico all'anatomopatologo Ildo Polidoro. I carabinieri sono in attesa del referto sull'esame alcolemico eseguito a carico del conducente.

 12/03/2011 8.55