Lite tra romeni a Sulmona, arrestato presunto accoltellatore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1178

SULMONA. E' stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio il giovane romeno che ieri avrebbe accoltellato un connazionale coetaneo a Sulmona.

Si tratta di Marian Gheorghe Mihai, 34 anni, originario di Botosan, ora rinchiuso nel carcere di Sulmona in attesa dell'interrogatorio di garanzia davanti al Gip del tribunale peligno, Ciro Marsella. L'uomo continua a negare e il ferito, suo parente, ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale cittadino, non parla. Subito dopo il ricovero, il 34enne è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per l'asportazione della milza, trafitta dalla coltellata.

 Il procuratore, Federico De Siervo, assieme al sostituto Maria Teresa Leacche, ha effettuato il sopralluogo nella casa di Sulmona dove vivono i due romeni, arrivati in Italia da due settimane, per ricostruire la dinamica della lite, avvenuta alla presenza di una donna. Quest'ultima, davanti agli investigatori, avrebbe fatto solo parziali ammissioni sulle responsabilità del presunto accoltellatore. 

Secondo le prime indiscrezioni, il diverbio sarebbe scoppiato per un prestito di denaro non onorato, ma non si escludono altre piste che potrebbero portare al coinvolgimento di una terza persona, sempre di nazionalità romena. Nel frattempo la polizia ha sequestrato il grosso coltello da caccia utilizzato per il ferimento, trovato addosso all'arrestato.  

22/02/2011 14.06