Del Corvo revoca le deleghe all’assessore al lavoro Retico (Udc)

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2293

 L’AQUILA. Salta un assessore sfiduciato dal suo stesso gruppo nella maggioranza di centrodestra che sostiene il presidente Antonio Del Corvo alla Provincia.

 

Oggi il Presidente ha revocato l’assessore al lavoro, Vincenzo Retico, dell’Udc. La decisione è scaturita dopo la sfiducia pervenuta a Del Corvo da parte del gruppo consiliare dell’Udc in seno al Consiglio provinciale, rappresentato da Andrea Gerosolimo ed Emilio Cipollone.

«L’estromissione si è resa necessaria – ha affermato Del Corvo - non solo per la sfiducia dei consiglieri ma anche per l’incertezza rappresentatemi, in questi giorni in maniera contraddittoria dagli organi politici dell’Udc su questa specifica vicenda. Ci tengo a sottolineare che nei confronti dell’assessore Vincenzo Retico, che ringrazio per il buon lavoro svolto, quest’atto non rappresenta una mancanza di fiducia del sottoscritto nei suoi confronti.  La posizione in giunta per l’Udc – conclude Del Corvo - rimane quindi disponibile, purché l’indicazione dell’assessore, sia esso Retico o altro, venga formalizzata per iscritto dai rappresentanti regionali dell’Udc con l’auspicio che tale indicazione trovi un positivo riscontro con il loro gruppo consiliare o parte di esso».

04/11/2010 17.49