Carceri: distacchi agenti Sulmona e L'Aquila, c’è l’accordo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1153

SULMONA. In un incontro col provveditore dell'amministrazione penitenziari Bruna Brunetti si è trovato l’accordo.

La riunione si è tenuta presso la sede regionale di Pescara dove è stato siglato l'accordo sulla concessione dei distacchi del personale di Polizia Penitenziaria di stanza presso la Casa Reclusione di Sulmona e la Casa circondariale dell'Aquila.

Il contenzioso, oggetto di forti malumori da parte del personale interessato, ha visto la sua soluzione grazie anche al contributo del segretario nazionale Uil Penitenziari, Eugenio Sarno. «Nell'incontro, al quale hanno partecipato anche il segretario regionale Giuseppe Giancola e il vice regionale Mauro Nardella - si legge in una nota - è stata sviscerata nel suo contenuto la questione riguardante la mancata concessione a parte del personale richiedente di un diritto sancito dal contratto di categoria, ma non sempre concesso con equità. Ora la vicenda ha preso una piega sicuramente più democratica e che, si spera, darà a tutti gli interessati l'opportunità di svolgere con criteri di trasparente rotazione, seppur a tempo determinato, la possibilità di lavorare più vicini alle rispettive famiglie abbattendo non solo i costi dei carburanti e dell'autostrada, divenuti ormai troppo onerosi, ma anche e soprattutto la stanchezza psico-fisica maturata nella maggior parte dei casi in più di 25 anni di servizio nelle patrie galere».

«La Uil - si prosegue nella nota - continuerà comunque a seguire l'evolversi della situazione e monitorare volta per volta l'esatta applicazione di quanto concordato. Per il momento, stante la garanzia dataci dalla Brunetti, si sospende lo stato di agitazione indetto».

05/12/2011 12:49