LA LEGGE NUOVA

Basta una telefonata da confermare entro 72 ore con una denuncia

Basta una telefonata da confermare entro 72 ore con una denuncia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

372

Basta una telefonata da confermare entro 72 ore con una denuncia

ABRUZZO. Il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha reso noto che nella Banca Dati Interforze, utilizzata dalle Forze di Polizia, è attiva una procedura che consente l’immediato inserimento di un veicolo oggetto di furto e, quindi, la sua immediata ricerca.
La procedura consente al cittadino di poter segnalare, telefonicamente e prima di formalizzare la denuncia, la sottrazione del veicolo a qualsiasi ufficio di polizia, indicando i dati identificativi del mezzo ed un recapito da contattare in caso di rinvenimento.
La comunicazione, così ricevuta, viene quindi inserita nella Banca Dati delle Forze di Polizia mediante una specifica segnalazione che indica il “presunto furto” del mezzo, in attesa che il cittadino denunci il furto entro 72 ore, pena la decadenza dal sistema della segnalazione generata.
La tempestività con cui l’informazione viene immessa nella Banca Dati Interforze consente un’immediata attivazione delle ricerche, determinante per il buon esito delle indagini.
Analogamente a quanto previsto per i furti di veicolo, è attiva anche una procedura che consente di poter segnalare telefonicamente l’ingiustificata irreperibilità di una persona.

La comunicazione fornita dal cittadino per le vie brevi, potrà essere inserita nella Banca Dati delle Forze di Polizia mediante una specifica segnalazione che indicherà i dati essenziali della persona da rintracciare; anche in questo caso la segnalazione permarrà nel sistema per 72 ore entro le quali dovrà essere formalizzata la denuncia di scomparsa.
Entrambe le segnalazioni, quindi, non sono sostitutive della denuncia di furto o di scomparsa, che dovranno comunque essere formalizzate presso un Ufficio o Comando delle Forze di Polizia.
I dati ufficiali del Viminale per l’ultimo anno: 13 vetture sparite ogni ora. Record in Campania: 23.682.

Nella classifica dei numeri per regione nel 2015 lo scettro è detenuto dalla Campania, con 23.682 furti e una percentuale di recuperi del 36 per cento. Secondo posto per il Lazio con 18.709 denunce ed una percentuale di restituzioni ancora più bassa che si attesta al 30 per cento. Terzo posto per la Puglia (17.046 furti ed una percentuale di rinvenimenti del 45 per cento), quarto per la Lombardia (15.093 con il 48 per cento dei rinvenimenti), quinto la Sicilia (14.535 ed il 42 per cento di rinvenimenti). All’altro capo della classifica troviamo (sempre in un anno) la Valle d’Aosta con 40 autoveicoli rubati, di cui 15 recuperati per una percentuale del 38 per cento; segue il Trentino Alto Adige con 223 furti e 161 rinvenimenti pari al 72 per cento ed il Molise con 340 auto rubate e 92 rinvenute (27 per cento).