LUTTO

E' morto a 101 anni Scipione Di Stefano, il radioamatore più anziano d’Italia e ultimo marconista

Lascia la moglie Maria

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2127

E' morto a 101 anni Scipione Di Stefano, il radioamatore più anziano d’Italia e ultimo marconista





NERETO. All'eta' di 101 anni e' deceduto stamane, nella sua abitazione di Nereto Scipione di Stefano, l'ultimo marconista d'Italia. Nato a Collermele (L'Aquila), Di Stefano scampò al terremoto della Marsica e venne cresciuto da don Orione.
Qualcuno sentì i suoi strilli disperati sotto le macerie e iniziò a scavare con le mani per tirarlo fuori. In quella occasione perse i genitori.
«Avevo un giorno, un mese e un anno», ricordò il giorno del suo centesimo compleanno, «quando è arrivato sua maestà il terremoto e ha preso tutti, io non capivo, ero piccolo, ma tra le macerie ho lottato per farmi sentire»
Successivamente partecipò alla guerra d’Etiopia 1935-1936 con il grado di sergente maggiore, alla “conquista” della Corsica (seconda guerra mondiale). Tornato a Nereto svolse l’attività di radiotecnico pioniere della radiodiffusione commerciale e amatoriale in Abruzzo negli anni del dopoguerra.
Conobbe Guglielmo Marconi che gli trasmise la passione per le radio e fino a qualche giorno fa comunicava con il mondo attraverso l'etere come faceva da oltre 50 anni, dalla sua postazione di casa, aggiudicandosi il primato di radioamatore più anziano d’Italia.
A Di Stefano, che lascia la moglie Maria Santori, stanno giungendo le condoglianze da tutto il mondo via radio. I funerali si svolgeranno domani alle 16 nella chiesa parrocchiale di Nereto.
La sua sigla identificativa in etere era I6DST e c’è chi faceva a gara per parlare con lui in radio e avere conferma del contatto avuto. Maria Santori, 85 anni di Nereto, nel passato conduceva insieme al marito un avviatissimo laboratorio di riparazioni e vendita di apparecchiature per la casa.