BANCHE

Abruzzo. Banca Tercas: da Bpb aumento capitale per 230 milioni

Sarà coperto il deficit patrimoniale di 602 milioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3652

Abruzzo. Banca Tercas: da Bpb aumento capitale per 230 milioni







TERAMO. Si è riunita a Teramo l'Assemblea dei soci di Banca Tercas, convocata dal commissario straordinario Riccardo Sora.
L'Assemblea ha approvato le modalità di copertura del deficit patrimoniale di Banca Tercas, accertato al 31 marzo 2014, e l'operazione di aumento di capitale riservata a Banca Popolare di Bari, necessaria per ripristinare mezzi patrimoniali adeguati e propedeutica al ritorno in bonis di Banca Tercas.
Il deficit patrimoniale, pari a 602 milioni, sarà coperto mediante utilizzo del capitale e delle riserve di Tercas e l'intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, per l'importo di 265 milioni.
L'aumento di capitale, pari a 230 milioni, sarà interamente sottoscritto da Banca Popolare di Bari, entro questa settimana. Con la delibera dell'Assemblea di Tercas viene a concretizzarsi l'operazione di salvataggio di Banca Tercas mediante l'acquisizione del controllo da parte di Banca Popolare di Bari, con il concorso del sistema bancario italiano, attraverso il già citato apporto - con modalità innovative - del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.
«Grazie alle modalità di intervento e alla partecipazione congiunta del Fondo di Tutela e di Banca Popolare di Bari è stato possibile tutelare al massimo grado i diritti di tutti i depositanti di Banca Tercas e della controllata Banca Caripe», commentano da Bari.
L'inclusione del Gruppo Tercas nel perimetro di Banca Popolare di Bari con la rimessa in bonis del gruppo abruzzese, con anche Banca Caripe, avverra' subito dopo l'estate, in considerazione dei vari adempimenti tecnici ed amministrativi.
In virtu' di questa ulteriore operazione di crescita per via esterna, Banca Popolare di Bari pone le basi per un significativo salto dimensionale, collocandosi tra i maggiori gruppi nazionali e consolidando il proprio posizionamento di prima realtà bancaria autonoma dell'Italia centro-meridionale.
La dimensione del Gruppo con l'ingresso di Tercas si attesta a 400 sportelli, 3.200 dipendenti, attività totali per 15 miliardi di euro, 550.000 clienti, il tutto con un'articolazione di 4 realtà bancarie: Banca Popolare di Bari, Banca Tercas, Cassa di Risparmio di Orvieto (controllata da BPB) e Banca Caripe.