CULTURA

Premio Cascella 2014, la 58° edizione si sposta in Emilia Romagna

Dal 1° maggio al 15 giugno le opere degli artisti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2594

Premio Cascella 2014, la 58° edizione si sposta in Emilia Romagna

Foto di Matteo Basilè




ORTONA. Per la prima volta dalla sua nascita il Premio Cascella si sposta dall'Abruzzo all'Emilia Romagna, ospite presso la Corte degli Estensi, muovendosi dalle sale di Palazzo Farnese di Ortona alla Delizia del Verginese di Portomaggiore (Ferrara).
Per l'occasione il discendente diretto di Basilio Cascella, il fotografo Matteo Basilè, parteciperà al fuori concorso dell'esposizione con uno scatto dal suo progetto 'ThisOriented', ed espone accanto ad artisti quali Marianna Santoni, Tea Falco, Giulia Pesarin, Alessandro Passerini, Alessandro Falco, Massimo Volponi, Paolo Volta, Luca Zarattini e molti altri selezionati su tutto il territorio nazionale. Nessun discendente di Basilio Cascella ha mai avuto modo di partecipare al premio intitolato al capostipite della propria famiglia, ricca di artisti divenuti celebri.
Giunto alla sua 58^ edizione, il Premio è nato nel 1955 ad Ortona per volere di Michele e Tommaso Cascella insieme a Tommaso Rosario Grilli. Il premio è stato rinnovato nel 2007 da Pasquale Grilli, nipote di Tommaso, integrando al suo interno anche la fotografia, disciplina e tecnica spesso utilizzata anche da Basilio Cascella.
Dal 1° maggio al 15 giugno le opere di artisti affermati e selezionati saranno in mostra presso la Delizia Estense del Verginese, antica dimora della famiglia d'Este e Patrimonio dell'UNESCO.
Tema scelto per questa edizione è 'Concordia'. Gli artisti selezionati hanno analizzato tale concetto in tutte le sue sfumature (coincidenza vuole che sia anche il nome di uno storico teatro di inizio ottocento sito nel centro storico dello stesso Comune di Portomaggiore) e lo hanno espresso tramite pittura e fotografia.
I visitatori della mostra potranno votare le opere preferite, decretando così i vincitori della sezione 'popolare', mentre il comitato scientifico prescelto deciderà i vincitori della sezione 'critica'. Il tutto entro il 14 giugno, giorno della premiazione ufficiale.