ELEZIONI

Europee: vip, politici di ritorno e ‘figli di’ nelle liste

Si vota il 25 maggio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2088

Europee: vip, politici di ritorno e ‘figli di’ nelle liste

Europee: tanti i nomi noti nelle liste per il 25 maggio
Vip, politici di ritorno e ‘figli di’
Europee, elezioni, stamina, davide vannoni, alessandro cecchi paone
ROMA. Dall'inventore del metodo Stamina, Davide Vannoni ad Alessandro Cecchi Paone (Fi); da Alberto Torreggiani (FdI), figlio del gioielliere ucciso da una rapina di terroristi nel 1979 a Milano, a Caterina Chinnici (Pd), figlia del giudice Rocco, ucciso dalla mafia nel 1983. 
Sono alcuni dei candidati per le elezioni europee del 25 maggio, emersi dal deposito delle liste che si è concluso alle ore 20, dopo due giorni di "corse" al posto nelle cinque circoscrizioni in cui è suddivisa l'Italia Non mancano i ministri in campo (Lupi e Lorenzin per Ncd, ad esempio) o i ritorni come quello di Clemente Mastella (che si presenta per Forza Italia nella circoscrizione meridionale) e chi ha sciolto la riserva solo all'ultimo momento come Giuseppe Scopelliti (Ncd). 
Mentre non ci saranno i "secessionisti" veneti, non presenti nelle liste della Lega. Non mancano poi gli eurodeputati uscenti, gli sportivi o i personaggi della tv. Ecco la situazione delle 5 circoscrizioni.
NORD OVEST: Sono 14 le liste di candidati nella circoscrizione nord ovest depositate nell'ufficio elettorale della Corte d'Appello di Milano. Tra le principali, il Pd, con capolista Alessia Mosca; Forza Italia, capolista Giovanni Toti; il M5s, la Lega Nord, l'Altra Europa con Tsipras e Ncd. Il Nuovo centrodestra, capolista il ministro Maurizio Lupi, ha schierato tra i candidati Gabriele Albertini e il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà. Fdi ha candidato Alberto Torregiani, figlio del gioielliere Pierluigi Torregiani ucciso durante gli 'anni di piombo', mentre 'Io cambio' ha ufficializzato la candidatura del creatore del metodo Stamina, Davide Vannoni. In corsa anche forze politiche minori, come 'Pensioni e lavoro' e il 'Movimento Bunga Bunga'. 
NORD EST: Sono 15 le liste depositate a Venezia. Dopo le 7 di ieri, oggi sono state altre 8, ultima in ordine di tempo poco prima della chiusura quella di Fratelli d'Italia-An. Tra le novità, l'assenza nelle fila di Forza Italia di Sergio Berlato che compare però in quella di FdI al terzo posto dopo Giorgia Meloni e Magdi Cristiano Allam. Tra le 'sorprese' di Fi compare invece il leader dell'Esercito di Silvio Simone Furlan. Per Ncd, dopo il capolista Antonio Cancian, c'è il presidente del consiglio regionale del Veneto Clodovaldo Ruffato. Per la Lega, è presente il sindaco di Verona, Flavio Tosi, al numero 2 della lista, che vede in testa il segretario del Carroccio Matteo Salvini. Capolista per il Pd una donna, Alessandra Moretti, mentre M5S ha messo i nomi in ordine alfabetico. 
CENTRO: Non mancano i volti noti al centro. Il Pd schiera per la maggior parte deputati e professionisti, mentre M5S segue le indicazioni espresse dalla rete. Forza Italia riconferma Tajani e Bartolozzi e chiama in causa anche l'ex campione del mondo Giovanni Galli e Paolo Guzzanti. Il Ncda e Scelta Europea scelgono due ministri come capolista, Beatrice Lorenzin da una parte e Stefania Giannini dall'altra, mentre i Verdi candidano il volto noto della tv Syusy Blady, affiancandola ad ambientalisti ed esperti di green-economy. FdI punta sulla capogruppo alla Camera, Giorgia Meloni, e conferma la candidatura di Fabrizio Bracconieri (I ragazzi della III C). In lizza anche il nuotatore olimpico Marcello Guarducci (Scelta Europea). 
SUD: Sono 14 le liste elettorali presentate alla Corte di Appello di Napoli per la circoscrizione Italia Meridionale in vista delle prossime Europee. Molti gli uscenti ricandidati e qualche novità dell'ultima ora nelle liste consegnate oggi. Tra gli altri in campo, l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno con Fratelli d'Italia-An, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti (Ncd), Clemente Mastella e Raffele Fitto per Forza Italia che schiera anche il conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone. Nella lista del Pd, capeggiata da Pina Picierno, trovano spazio anche l'uscente vicepresidente del Parlamento europeo Gianni Pittella e Pino Arlacchi. 
 ISOLE: Completato il quadro delle candidature dei partiti per le Europee nel collegio Isole. A guidare la lista Pd Caterina Chinnici, figlia del giudice Rocco, ucciso dalla mafia nell'83, seguita dall'ex governatore della Sardegna, il renziano Renato Soru. L'ex sottosegretario alla funzione pubblica nel governo Letta, Gianfranco Miccichè, fondatore del movimento arancione Grande sud, è il capolista di Forza Italia. Per il Ncd-Udc il capolista è l'eurodeputato uscente Giovanni La Via. C'è anche la coordinatrice regionale della Sardegna di Ncd ed ex europarlamentare Maddalena Calia. La lista di Green Italia è guidata dall'ex parlamentare di Fli, Fabio Granata. A guidare la lista Fdl-An è Giorgia Meloni. Fuori il movimento bunga-bunga. Infine, sono 18 i candidati sardi inseriti nelle liste per le Europee presentate a Palermo per la circoscrizione Isole che comprende la Sicilia e la Sardegna.
ROMA. Dall'inventore del metodo Stamina, Davide Vannoni ad Alessandro Cecchi Paone (Fi); da Alberto Torreggiani (FdI), figlio del gioielliere ucciso da una rapina di terroristi nel 1979 a Milano, a Caterina Chinnici (Pd), figlia del giudice Rocco, ucciso dalla mafia nel 1983. 
Sono alcuni dei candidati per le elezioni europee del 25 maggio, emersi dal deposito delle liste che si è concluso alle ore 20, dopo due giorni di "corse" al posto nelle cinque circoscrizioni in cui è suddivisa l'Italia Non mancano i ministri in campo (Lupi e Lorenzin per Ncd, ad esempio) o i ritorni come quello di Clemente Mastella (che si presenta per Forza Italia nella circoscrizione meridionale) e chi ha sciolto la riserva solo all'ultimo momento come Giuseppe Scopelliti (Ncd). Mentre non ci saranno i "secessionisti" veneti, non presenti nelle liste della Lega. Non mancano poi gli eurodeputati uscenti, gli sportivi o i personaggi della tv. Ecco la situazione delle 5 circoscrizioni.

NORD OVEST: Sono 14 le liste di candidati nella circoscrizione nord ovest depositate nell'ufficio elettorale della Corte d'Appello di Milano. Tra le principali, il Pd, con capolista Alessia Mosca; Forza Italia, capolista Giovanni Toti; il M5s, la Lega Nord, l'Altra Europa con Tsipras e Ncd. Il Nuovo centrodestra, capolista il ministro Maurizio Lupi, ha schierato tra i candidati Gabriele Albertini e il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà. Fdi ha candidato Alberto Torregiani, figlio del gioielliere Pierluigi Torregiani ucciso durante gli 'anni di piombo', mentre 'Io cambio' ha ufficializzato la candidatura del creatore del metodo Stamina, Davide Vannoni. In corsa anche forze politiche minori, come 'Pensioni e lavoro' e il 'Movimento Bunga Bunga'. 

NORD EST: Sono 15 le liste depositate a Venezia. Dopo le 7 di ieri, oggi sono state altre 8, ultima in ordine di tempo poco prima della chiusura quella di Fratelli d'Italia-An. Tra le novità, l'assenza nelle fila di Forza Italia di Sergio Berlato che compare però in quella di FdI al terzo posto dopo Giorgia Meloni e Magdi Cristiano Allam. Tra le 'sorprese' di Fi compare invece il leader dell'Esercito di Silvio Simone Furlan. Per Ncd, dopo il capolista Antonio Cancian, c'è il presidente del consiglio regionale del Veneto Clodovaldo Ruffato. Per la Lega, è presente il sindaco di Verona, Flavio Tosi, al numero 2 della lista, che vede in testa il segretario del Carroccio Matteo Salvini. Capolista per il Pd una donna, Alessandra Moretti, mentre M5S ha messo i nomi in ordine alfabetico. 

CENTRO: Non mancano i volti noti al centro. Il Pd schiera per la maggior parte deputati e professionisti, mentre M5S segue le indicazioni espresse dalla rete. Forza Italia riconferma Tajani e Bartolozzi e chiama in causa anche l'ex campione del mondo Giovanni Galli e Paolo Guzzanti. Il Ncda e Scelta Europea scelgono due ministri come capolista, Beatrice Lorenzin da una parte e Stefania Giannini dall'altra, mentre i Verdi candidano il volto noto della tv Syusy Blady, affiancandola ad ambientalisti ed esperti di green-economy. FdI punta sulla capogruppo alla Camera, Giorgia Meloni, e conferma la candidatura di Fabrizio Bracconieri (I ragazzi della III C). In lizza anche il nuotatore olimpico Marcello Guarducci (Scelta Europea). 

SUD: Sono 14 le liste elettorali presentate alla Corte di Appello di Napoli per la circoscrizione Italia Meridionale in vista delle prossime Europee. Molti gli uscenti ricandidati e qualche novità dell'ultima ora nelle liste consegnate oggi. Tra gli altri in campo, l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno con Fratelli d'Italia-An, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti (Ncd), Clemente Mastella e Raffele Fitto per Forza Italia che schiera anche il conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone. Nella lista del Pd, capeggiata da Pina Picierno, trovano spazio anche l'uscente vicepresidente del Parlamento europeo Gianni Pittella e Pino Arlacchi.  

ISOLE: Completato il quadro delle candidature dei partiti per le Europee nel collegio Isole. A guidare la lista Pd Caterina Chinnici, figlia del giudice Rocco, ucciso dalla mafia nell'83, seguita dall'ex governatore della Sardegna, il renziano Renato Soru. L'ex sottosegretario alla funzione pubblica nel governo Letta, Gianfranco Miccichè, fondatore del movimento arancione Grande sud, è il capolista di Forza Italia. Per il Ncd-Udc il capolista è l'eurodeputato uscente Giovanni La Via. C'è anche la coordinatrice regionale della Sardegna di Ncd ed ex europarlamentare Maddalena Calia. La lista di Green Italia è guidata dall'ex parlamentare di Fli, Fabio Granata. A guidare la lista Fdl-An è Giorgia Meloni. Fuori il movimento bunga-bunga. Infine, sono 18 i candidati sardi inseriti nelle liste per le Europee presentate a Palermo per la circoscrizione Isole che comprende la Sicilia e la Sardegna.