CRISI E INDUSTRIA

Abruzzo. Micron licenzia 400 lavoratori e gli ingegneri si mettono "in vendita" su E-Bay

Dal prossimo 7 aprile posti a rischio

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

3653

Abruzzo. Micron licenzia 400 lavoratori e gli ingegneri si mettono "in vendita" su E-Bay


AVEZZANO. L'azienda americana Micron si appresta a licenziare piu' di 400 tra ingegneri, matematici ed informatici.
Le eccellenze del gruppo, dopo aver fatto sentire la loro protesta via web, ora si mettono "in vendita" sul sito di compravendite on line E-Bay. Il taglio riguarda anche una ventina di "eccellenze" che lavorano nel sito produttivo Micron di Avezzano. Certo, sicuramente si tratta di una provocazione ma dallo stabilimento Marsicano chi rischia di perdere il posto di lavoro fa notare che negli anni scorsi la Micron ha ricevuto 150 milioni di euro di contributi pubblici per creare 1.500 posti di lavoro. A causa degli annunciati esuberi la Micron dovrebbe provvedere al licenziamento di gruppo il prossimo 7 aprile.
Da qui la provocazione del mettersi in vendita. «419 eccellenze Micron cercano lavoro», si legge nell’annuncio. I professionisti ’in vendita’ sono quelli delle sedi di Agrate, Vimircate Avezzano, Arzano e Catania e ci sono ingegneri, fisici e tecnici specializzati.
L’annuncio, oltre che sui principali portali, è finito anche su cartelloni “sei per tre” ad Arzano e in tutta Italia. Ma per tenere alta l’attenzione sulla loro vertenza, i lavoratori adottano anche sistemi di protesta più tradizionale, come il picchettaggio al Consiglio regionale messo in pratica ieri.