L'INZIATIVA

Ora della Terra: luci spente sabato alle 20,30

A Chieti osservazione guidata del cielo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1581

Ora della Terra: luci spente sabato alle 20,30




ROMA. Il 29 marzo è ‘l'Ora della Terra’, la più grande mobilitazione contro i cambiamenti climatici organizzata dal Wwf.
L’anno scorso ha visto partecipare oltre 2 miliardi di persone in 7000 città e 154 Paesi del mondo.
Earth Hour è una grande iniziativa globale che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un'ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.
Dall’Amazzonia fino all’Artico, lo spegnimento simbolico quest'anno inizierà nelle isole Samoa (alle 20.30 ora locale, circa le 8.30 del mattino in Italia) e dopo il giro della terra, l’evento si chiuderà a Tahiti.
Tutti possono aderire spegnendo ‘simbolicamente’ per un’ora la luce a casa, in ufficio, nei musei e segnalando la propria partecipazione sul sito dell’evento www.wwf.it/oradellaterra e postando le foto su https://www.facebook.com/wwfitalia (le foto caricate sulla pagina WWF con l’indicazione del luogo verranno rese visibile). E per aiutare la specie simbolo del cambiamento climatico, il WWF ha lanciato la Campagna Orso polare wwf.it/orsobianco.

LUCI SPENTE NEL MONDO
Vi saranno gli spegnimenti dei simboli del pianeta, come l’Empire State Building, il Tower Bridge di Londra, il castello di Edimburgo, la Porta di Brandemburgo, la Torre Eiffel, il Cremlino e la Piazza Rossa di Mosca, il Ponte sul Bosforo, il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, la marina Bay Sands di Singapore. Si aggiungeranno iniziative speciali come concerti, sfilate di candele., flash mob, esibizioni di danza, piantagioni di alberi. Il messaggio per il clima verrà diffuso ovunque, dalla Finlandia dove il WWF ha promosso un appello per salvare l’Artico a Parigi, dove si chiederà ai cittadini di scatenare una vera e propria tempesta di tweet per chiedere ai propri rappresentanti istituzionali che parteciperanno nel 2015 alla COP21 sul clima (Parigi) di firmare un trattato internazionale vincolante sulla riduzione entro il 2020 delle emissioni di CO2.

A ROMA
In Italia: nella Capitale si spegneranno la Cupola e la facciata della Basilica di San Pietro, davanti ad un’installazione dedicata. Insieme a testimonial e artisti ci sarà anche il fumettista Giacomo Bevilacqua (autore di A Panda Piace) che coinvolgerà il pubblico più giovane in un’iniziativa artistica.

IN ABRUZZO
In Abruzzo: hanno aderito all'iniziativa i comuni di Chieti, Teramo, Atri, Pineto, Fossacesia, Ortona,Lanciano, Miglianico, Anversa degli Abruzzi, Francavilla al Mare, Torrevecchia Teatina.
L'evento centrale si terrà a Chieti dove il WWF locale, in collaborazione con il Museo Universitario G. d’Annunzio, piazza Trento e Trieste, ha organizzato per l’occasione: “E quindi uscimmo a riveder le stelle”: serie di appuntamenti per L’Ora della Terra. L’Eart Hour a Chieti inizierà alle ore18.00 presso l’Auditorium del Museo con l’incontro “Il cielo in una stanza”: l’avvocato Giancarlo Carchesio, appassionato astrofilo e fotografo mostrerà le immagini del cielo notturno. Alle 21.30, sul terrazzo del Museo per “Una notte di Luna nuova: alla ricerca delle Orse polari”: osservazione guidata del cielo notturno, sempre con la guida di Giancarlo Carchesio. Il titolo gioca sul nome di due costellazioni (Orsa maggiore e Orsa minore) per riportare l’attenzione sul rischio che l’intera umanità sta correndo della perdita di una specie così importante come è appunto quella dell’Orso polare