IL FATTO

M5S: "offese sessiste" a Boldrini, Colletti querela Tg1

Iniziativa senza precedenti: fa il giro del web

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2150

M5S: "offese sessiste" a Boldrini, Colletti querela Tg1

Andrea Colletti


PESCARA. «Forse, in questo modo, la smetteranno di mistificare la realtà».
Così sulla sua pagina Facebook il deputato abruzzese Andrea Colletti (M5S) annuncia di aver querelato per diffamazione a mezzo stampa il Tg1 per un servizio andato in onda domenica, nell'edizione delle 13,30, in cui si parlava di offese sessiste verso il presidente della Camera, Laura Boldrini.
Secondo Colletti il Tg ha usato «in maniera strumentale le parole della collega Loredana Lupo» per far intendere che le offese «provenissero dai parlamentari o attivisti del Movimento 5 Stelle».
Il contenuto del servizio «vergognoso» è stato segnalato dagli attivisti al deputato, che domenica pomeriggio ha presentato la querela in Questura, a Pescara. «Considerato che nessun parlamentare ha rivolto offese sessiste alla 'inconsapevole del suo ruolo' presidente della Camera - si legge nella denuncia - si chiede che l'autorità giudiziaria indaghi se la mistificazione della realtà operata dal Tg1 possa qualificarsi quale diffamazione a mezzo stampa verso i parlamentari M5s».
Nella querela si fa anche presente che «i presunti insulti sessisti potrebbero essere stati scritti da chiunque, ovverosia anche da elettori ed attivisti di Pd e Sel, come già avvenuto per le false minacce di morte scritte sul sito web www.beppegrillo.it contro il deputato Giacchetti».
«Nel servizio - commenta Colletti - sembra quasi che noi avessimo offeso o insultato la Boldrini. Gli attivisti si sono sentiti offesi. Nessuno, invece, parla degli insulti e delle aggressioni fisiche subite delle nostre parlamentari. Dal Tg1 la solita informazione di regime», conclude il deputato.