IL FATTO

Rapinatore perde portafogli durante colpo e viene arrestato

Era tornato indietro a recuperarlo, presi anche i complici

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1588

Rapinatore perde portafogli durante colpo e viene arrestato




ANCONA. Un rapinatore perde il portafogli durante il colpo e viene arrestato dai carabinieri dopo essere tornato indietro a recuperarlo. E' accaduto a Osimo (Ancona), dove i militari hanno bloccato un marocchino che aveva appena rubato 200 telefonini a casa di un commerciante on-line di cellulari. Una volta acciuffato il bandito maldestro, i militari hanno poi inseguito fino a Tivoli tre connazionali suoi complici, arrestando anche loro.
Ieri notte, provenienti da Velletri, avevano aggredito nel suo garage un autotrasportatore osimano di 45 anni, che ripara e vende on-line cellulari usati. In precedenza lo avevano contattato via internet, fingendo di voler acquistare alcuni telefonini.
Approfittando di un momento di distrazione dell'uomo, lo hanno assalito alle spalle, picchiato, legato e imbavagliato, portandogli via alcune buste con 289 cellulari riparati, per un valore di circa 6 mila euro.
 Nel corso della colluttazione però, uno dei rapinatori, Mohammed Abouali, 25 anni, venditore ambulante e pregiudicato, ha perso il portafoglio con i documenti di identità.
Era già in fuga verso il Lazio con i tre complici a bordo di una Bmw, quando si è accorto dell'accaduto ed ha deciso di tornare indietro. Nel frattempo l'autotrasportatore era riuscito a liberarsi e a dare l'allarme al 112, e quando Abouali è entrato nel garage ha trovato i militari ad attenderlo. Vista la scena, i complici si sono dileguati con l'auto, bloccata però dalla polizia stradale di Avezzano (l'Aquila) all'altezza del casello di Arsoli (Roma). Anche Ayoub Mlouki, 23 anni, Abdellah Kouraicoi, 24, e Tarik Fecha, 27 sono così finiti in carcere, a Roma. La refurtiva è stata recuperata.