BABBO NATALE TECH

Natale, hi-tech come moda: crisi spinge su outlet online

Politecnico Milano, a far la parte del leone tablet e smartphone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4311

Natale, hi-tech come moda: crisi spinge su outlet online





MILANO. La tecnologia è un settore che tira ancora, con i tablet e gli smartphone che faranno la parte da leone nei regali anche di questo Natale.
Ma in tempi di crisi si cerca sempre più l'offerta e si sta diffondendo pure nell'hi-tech la modalità degli acquisti attraverso coupon e vendite private, come accade nella moda o per altri servizi.
«Nell'hi-tech siti come Ventee prive o Groupon hanno generato un mercato intorno ai 50 milioni di euro nel 2013», spiega Riccardo Mangiaracina, docente degli Osservatori Ict & Management del Politecnico di Milano.
«Per questi siti la tecnologia non costituisce il 'core-business', ma stanno pian piano allargando i loro confini - osserva Mangiaracina -. Certo, rispetto agli sconti applicati nel settore moda che raggiungono anche il 70 per cento - aggiunge -, quelli sui dispositivi hi-tech sono ancora limitati e si attestano intorno al 5-10 per cento. Comunque è una possibilità di comprare, ad esempio, l'ultimo iPhone con uno sconto che non si ottiene in altri posti», osserva il ricercatore del Politecnico.
Le vendite a tempo avvengono su negozi online come 'Privalia', 'Amazon-buyvip', 'Saldi privati': partecipa chi è registrato, riceve un invito via e-mail. Mentre gli acquisti collettivi con i coupon - attraverso siti come 'Groupon', 'Groupalia', 'Prezzofelice' - danno la possibilità di accedere a offerte giornaliere di prodotti e servizi più disparati. Anche in questo caso le segnalazioni arrivano via e-mail.
Al momento il mercato dell'informatica ed elettronica di consumo veicolato attraverso le vendite private e i coupon «si attesta intorno ai 50 milioni di euro - ribadisce Mangiaracina - equivalente al 5% degli acquisti online del settore, che nel 2013 hanno segnato circa 1 miliardo di euro».
«Ma crescerà - prosegue - perché è una possibilità commerciale per i marchi meno noti della tecnologia, che attirano nuovi clienti con gli sconti».
Oltre alle modalità di acquisto, un capitolo a parte è dedicato alle tendenze regalo nell'hi-tech per questo Natale. A fare la parte da leone sotto l'albero sono ancora tablet e smartphone. Secondo una recente stima di eBay, se i regali maggiormente desiderati in genere sono i viaggi (21%) i gadget tecnologici sono a pari merito con abbigliamento e accessori (13%). Le stime del Politecnico di Milano sottolineano che per il tablet, che sta sostituendo sempre di più il pc, «si potrebbero raggiungere 1,5 milioni di unità nell'ultimo trimestre, il doppio rispetto al 2012». Mentre è sempre più boom per gli smartphone: nello stesso periodo «se ne venderanno tre milioni, due volte i tablet».