CRISI E CONSUMI

Natale in tempo di crisi: 78% degli italiani taglierà su cenoni e regali

L’allarme lanciato dal Codacons

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2481

NATALE

ROMA. Si profila un Natale “in bianco” per gli italiani sul fronte dei consumi.
La denuncia arriva dal Codacons, che sta monitorando la propensione all’acquisto delle famiglie in vista delle prossime festività natalizie.
«La crisi che imperversa nel nostro paese, assieme ad un inasprimento della pressione fiscale e ad un carovita che non accenna a placarsi, faranno sentire i loro effetti durante le prossime festività natalizie – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Al momento, il 78% delle famiglie italiane si dice propenso a tagliare gli acquisti natalizi e, per la prima volta, nelle riduzioni di spesa rientrerà anche il settore alimentare».
I comparti che risentiranno maggiormente della spending review di Natale operata dai consumatori, saranno in particolar modo abbigliamento, calzature, addobbi per la casa e viaggi, col cali dei consumi fino al -20%. Ma la situazione negativa delle famiglie farà sentire i suoi effetti anche in altri settori, come svago e divertimenti, cultura, cura della persona e ristorazione.
«Il Governo deve salvare il Natale degli italiani e, al tempo stesso, quello dei commercianti – afferma Carlo Rienzi – Per tale motivo chiediamo di anticipare i saldi invernali a dicembre e detassare le tredicesime, al fine di incentivare gli acquisti e ridare respiro alle famiglie. In caso contrario, le conseguenze della riduzione dei consumi peserà come un macigno sull’economia nazionale e sulle sorti di migliaia di esercenti».