SICUREZZA E VIABILITA'

Abruzzo, dal 15 novembre obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali

L’obbligo scatta per i i tratti delle strade statali a rischio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11170

spalaneve

ABRUZZO. L’Anas comunica che dal 15 novembre 2012 al 15 aprile 2013, per tutti i veicoli a motore, sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti delle strade statali abruzzesi maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.
L’obbligo sarà segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.
L’ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”).
Nel dettaglio, i tratti interessati gestiti dall'Anas sono:

-    strada statale 5 “Via Tiburtina Valeria”: dal km 65,000 (località Oricola, provincia di L’Aquila) al km 70,000 (località Carsoli, provincia di L’Aquila) e dal km 98,200 (località Tagliacozzo, provincia di L’Aquila) al km 184,160 (località Bussi sul Tirino, provincia di Pescara);
-    strada statale 5 quater “Via Tiburtina Valeria”: dal km 0,000 (località Carsoli, provincia di L’Aquila) al km 26,020 (località Tagliacozzo, provincia di L’Aquila);
-    strada statale17 “dell'Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico”: dal km 12,250 (località Sella di Corno, provincia di L’Aquila) al km 68,592 (località Navelli, provincia di L’Aquila) e dal km 88,287 (bivio per Corfinio, provincia di L’Aquila) al km 151,035 (località Castel di Sangro, provincia di L’Aquila);
-    strada statale 80 “del Gran Sasso d'Italia”: dal km 4,480 (bivio per Coppito, provincia di L’Aquila) al km 60,700 (località Montorio al Vomano, provincia di Teramo);
-    strada statale 83 “Marsicana”: dal km 75,815 (località Alfedena, provincia di L’Aquila) al km 81,000 (località Ponte Zittola, provincia di L’Aquila);
-    strada statale 153 “della Valle del Tirino”: dal km 0,000 (località Bussi sul Tirino, provincia di Pescara) al km 23,800 (località Navelli, provincia di L’Aquila);
-    strada statale158 “della Valle del Volturno”: dal km 0,000 (località Alfedena, provincia di L’Aquila) al km 7,228 (località Valico S. Francesco, provincia di L’Aquila);
-    strada statale 260 “Picente”: dal km 0,000 (località Cermone, provincia di L’Aquila) al km 29,462 (località Roccapassa, presso il confine tra Abruzzo e Lazio, in provincia di Rieti);
-    strada statale 652 “di Fondo Valle Sangro”: dal km 12,250 (località Castel di Sangro, provincia di L’Aquila) al km 82,900 (località Fossacesia, provincia di Chieti);
-    strada statale 684 “Tangenziale Sud di L'Aquila”: dal km 0,000 al km 4,940 (località L’Aquila);
-    strada statale 690 “Avezzano-Sora”: dal km 0,000 (località Avezzano, provincia di L’Aquila) al km 39,350 (località Sora, presso il confine tra Abruzzo e Lazio, in provincia di Frosinone);
-    strada statale 696 “del Parco Regionale Sirente Velino”: dal km 0,000 (località Tornimparte, provincia di L’Aquila) al km 18,727 (località Campo Felice, provincia di L’Aquila) e dal km 21,200 (località Rocca di Cambio, provincia di L’Aquila) al km 51,000 (località Celano, provincia di L’Aquila);
-    strada statale 696 dir “Vestina”: dal km 2,735 (località Celano, provincia di L’Aquila) al km 6,700 (località Paterno, provincia di L’Aquila);
-    NSA 253 (ex strada statale 17 - Variante di Rocca Pia), nei due tratti di competenza Anas: dal km 0,000 al km 2,100 (località Rocca Pia, provincia di L’Aquila) e dal km 0,000 (località Rocca Pia) al km 3,850 (Galleria 5 miglia, provincia di L’Aquila).

Dall'elenco non sono comprese le strade comunali e provinciali che seguono divieti stabiliti per ordinanze che sono segnalate con cartelli sul luogo.


L’OBBLIGO SULLE AUTOSTRADE

Per la rete gestita da Autostrade per l’Italia l’obbligo di catene per il tratto abruzzese scatta dal primo dicembre.



Per quanto riguarda invece le Autostrade dei Parchi (A24 e A25) l’obbligo scatta dal 15 novembre fino al 15 aprile 2013 e riguarda tutti i veicoli transitanti, in entrambe le direzioni di marcia, lungo:
- l’autostrada A24 fra gli Svincoli di Vicovaro/Mandela e di Basciano/Villa Vomano entrambi compresi;
- l’autostrada A25 fra lo Svincolo direzionale di Torano e lo Svincolo d’interconnessione con l’autostrada A14, entrambi compresi;
devono essere muniti di speciali pneumatici invernali (da neve), conformi alle disposizioni della direttiva Comunitaria 92/93 CE, ovvero devono essere muniti di catene a bordo o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.