TERREMOTO

L’Aquila, scossa di terremoto di magnitudo 3.6

La terra ha tremato alle 2.52

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4626

L’Aquila, scossa di terremoto di magnitudo 3.6
L’AQUILA. Una scossa di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 2:52 in provincia dell'Aquila ad una profondità di 13 km.

Le località prossime all'epicentro sono Scoppito, Barete e Pizzoli. Al momento non risultano danni a persone o cose. Il terremoto è stato comunque avvertito distintamente dalla popolazione che si è svegliata nel cuore della notte. Sui social network qualcuno ha cercato informazioni ed ha avuto la conferma. Anche l'Ingv dopo diversi minuti ha confermato la scossa di 3.6.
In seguito non si sono avvertite altre repliche.
L’ultima scossa nell’Aquilano era stata registrata sabato scorso, di magnitudo 2 ad una profondità di 10,6 km nel distretto sismico dei monti Reatini tra Arquata del Tronto (Ap) e Montereale (Aq). Si tratterebbe per ora di fenomeni sismici isolati e non di uno sciame vero e proprio. L'Aquila rimane comunque zona sismica per cui fenomeni di tanto in tanto vengono considerati più che normali.
Cinque scosse sono state invece registrate sul Pollino e sulla Sila dove ormai la terra trema da quasi una settimana. 

La scossa può essere considerata ancora una replica del terremoto che ha colpito L'Aquila il 6 aprile 2009. «Il sisma è avvenuto nella stessa zona interessata dal terremoto del 2009», ha detto la sismologa Lucia Margheriti, dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Anche la profondità dell'evento, di circa 13 chilometri, è confrontabile con quella del sisma del 2009. Il terremoto non è stato seguito da ulteriori scosse ma, osserva la ricercatrice, «é stato uno dei più forti rilevati negli ultimi giorni nella zona».