PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Concorsone L’Aquila, la carica dei 17 mila per 300 posti

«Partecipanti da tutta Italia»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4000

Concorsone L’Aquila, la carica dei 17 mila per 300 posti

L’AQUILA. Sono 36.726, per un totale di 17.042 candidati, le domande presentate per partecipare al ‘concorsone’ aquilano.
Sono 14 i concorsi pubblici per titoli ed esami per 300 unità a tempo indeterminato da impiegare nella ricostruzione della città dell'Aquila e degli altri 56 Comuni del cratere, dopo il sisma del 6 aprile. Le iscrizioni on line si sono chiuse alla mezzanotte di ieri. Molti concorrenti, ha spiegato il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, che ha diffuso i dati oggi, parteciperanno a più di una classe di concorso.
Tante le polemiche nei mesi scorsi contro le modalità adottate. I precari della ricostruzione aquilana hanno protestato in quanto non sarà loro garantita la possibilità di poter continuare il lavoro cominciato e hanno chiesto a gran voce di poter saltare almeno la preselezione. Per il ministro Barca, invece, tutto è stato fatto a regola d’arte e l’accesso aperto a tutta Italia deve essere valutato come una «garanzia» per tutti i partecipanti.
Si tratta di 8.682 uomini (50,45% del totale) e 8.360 donne. Le principali Regioni di residenza dei candidati sono l'Abruzzo con il 45% del totale, la Campania (16%) e il Lazio (12%).
«Ed una interessante percentuale di candidature viene dal resto d'Italia», ha osservato il ministro Barca. Soddisfazione è stata espressa da Carlo Flamment, presidente FormezPA, il quale ha sottolineato che in tutto il periodo di apertura del bando «i candidati sono stati supportati costantemente, con rapidità e professionalità: 1.000 le mail a cui hanno dato risposta gli operatori e 4.500 le richieste di assistenza giunte a Linea Amica: solo nella giornata di ieri, l'ultima valida per le iscrizioni, gli operatori hanno ricevuto 500 telefonate. L'ultima iscrizione al concorso avvenuta alle 23.59. Non ci sono stati cedimenti del sistema informatico».
Dal momento che il numero dei candidati ha superato di 10 volte per ciascuna classe di concorso il numero dei posti a disposizione, si procederà con una fase preselettiva che consiste in un test.
La banca dati dei quesiti da cui verranno estratti quelli della prova, sarà pubblicata on line sul sito ripam.formez.it. almeno 20 giorni prima dello svolgimento della prova. A partire dal 23 ottobre sarà pubblicato il diario delle prove preselettive con indicazioni della sede, del giorno e dell'ora in cui si svolgerà la prova preselettiva per ciascun concorso.