CALCIO

Verratti pre-convocato da Prandelli in Nazionale per gli Europei

E lui: «non svegliatemi se è un sogno». Domani Pescara-Livorno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4268

Verratti pre-convocato da Prandelli in Nazionale per gli Europei
PESCARA. Marco Verratti è tra i 32 pre-convocati di Cesare Prandelli in vista degli Europei che si disputeranno questa Estate in Polonia e Ucraina

È questa la prima sorpresa del commissario tecnico azzurro in vista dei test fisici che si svolgeranno oggi e martedì a Coverciano in vista degli Europei.
Convocati i portieri Buffon, Sirigu, Viviano e De Sanctis; i difensori Maggio, Criscito, Abate, Balzaretti, Astori, Bocchetti, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Ranocchia e Ogbonna; i centrocampisti Pirlo, Marchisio, Giaccherini, De Rossi, Thiago Motta, Nocerino, Montolivo, Schelotto, Cigarini, Diamanti e Verratti; gli attaccanti Cassano, Balotelli, Giovinco, Di Natale, Destro e Borini.
Entro il 29 maggio poi Cesare Prandelli dovrà fornire alla Uefa la lista definitiva dei 23 convocati per Euro 2012 che si disputerà in Polonia e Ucraina.
Bisogna scovare negli annali per cercare un altro giocatore del Pescara convocato in Nazionale maggiore. Un orgoglio indescrivibile per i colori biancazzurri, con il piccolo talento di Manoppello che dopo aver vestito l'azzurro delle categorie giovanili fino l'Under 21, ora indosserà la maglia della Nazionale maggiore. Un sogno incredibile che ogni giocatore e sportivo italiano culla fin da bambino: «sono felice e sorpreso – ha raccontato Verratti sul sito ufficiale del club – «se è un sogno spero di non svegliarmi. Con l'occasione ringrazio veramente tutti quelli che hanno creduto in me e la mia famiglia. Ringrazio il Pescara che mi ha dato la possibilità di crescere come calciatore e come persona».
«Ringrazio anche tutti gli allenatori che ho avuto» – conclude Verratti – «e mister Zeman che sempre mi ha dato ottimi consigli. Sono felice ma continuo a lavorare con i piedi per terra come ho sempre fatto».
Giocatore eccezionale nel breve, come ha sottolineato più volte Zdenek Zeman, è al centro dei desideri di mezza Europa come hanno più volte confermato il suo agente ed il patron del Delfino, Daniele Sebastiani. “Non vale meno di 15 milioni di euro considerato quanto sono stati pagati alcuni giocatori stranieri meno forti di lui” ha detto qualche giorno fa lo stesso tecnico boemo dopo le voci circa di un'offerta della Juve per il talentino pescarese di circa 7-8 milioni di euro. 

DOMANI SERA SI RECUPERA L'ORA DI GIOCO COL LIVORNO
C'è grande attesa, anche se la prevendita non è ancora decollata, per il recupero di domani sera all'Adriatico contro il Livorno. Da recuperare c'è l'ultima ora di gioco del match non concluso ad Aprile scorso per la tragica scomparsa in campo di PierMario Morosini. Il risultato di partenza è di 0-2 in favore dei labronici, con gli abruzzesi che avranno a disposizione qualcosa in più di 60 minuti per ribaltare una situazione complicata venuta in essere nella prima mezz'ora della tragica partita dell'aprile scorso. L'undici di Zeman, trascinato nell'ultimo mese da una serie incredibile di prestazioni e risultati, ha possibilità concrete quantomeno di portarsi sul 2-2 viste le condizioni psico-fisiche perfette ed il momento d'oro della squadra. Decisivo sicuramente sarà l'approccio alla partita ed il primo quarto d'ora dell'incontro. Sbloccarlo subito significherebbe mettere innanzitutto pressione su di un Livorno che, nell'ultimo mese, è incappato in una serie negativa di prestazioni e risultati. Oggi conferenza stampa del tecnico boemo ed a seguire lista convocati per la partita di domani sera. In vendita già da parecchi giorni a prezzi dimezzati i tagliandi per assistere al match. Disponibili ad oggi oltre 10mila biglietti.
Andrea Sacchini