URBANISTICA

L’urbanistica oggi. Quali rischi per le nostre città? Se ne parla a Pescara

Il 10 maggio si terrà una conferenza della Società Italiana degli Urbanisti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3183

L’urbanistica oggi. Quali rischi per le nostre città? Se ne parla a Pescara
PESCARA. Si terrà a Pescara presso la Facoltà di Architettura dell’ Università G. D’Annunzio il 10 ed 11 maggio la XV Conferenza della Società Italiana degli Urbanisti (SIU) dal titolo “L’urbanistica che cambia.

Rischi e valori”. Una due giorni in cui si parlerà di urbanistica a tutto tondo: dai rischi connessi a nuove infrastrutture, alle conseguenze, agli impatti, ai cambiamenti che interessano oggi le città italiane e che richiedono un profondo ripensamento delle politiche urbane ed un più diretto coinvolgimento della società civile al governo del territorio. L’appuntamento- riflessione darà anche spazio ai partecipanti che potranno presentare i propri progetti e le proprie ricerche (sono stati selezionati dal comitato scientifico circa 200 contributi) per discuterle alla presenza di interpreti del panorama dell’urbanistica italiana.
Dopo l’apertura del Rettore e del segretario Siu, si partirà con la prima sessione, introdotta da Massimo Angrilli (membro del consiglio direttivo SIU e responsabile della XV Conferenza) a cui prenderanno parte, tra i tanti, il direttore dell’Istituto di ricerca “Berlage Institute” di Amsterdam, il direttore dell’ “Observatorio de Urbanizacion” dell’Università Autonoma di Barcellona. La seconda sessione, introdotta da Alberto Clementi (preside della Facoltà di Architettura di Pescara), affronterà i nessi tra i cambiamenti che interessano la società contemporanea e il ruolo dell’urbanistica. Il professor Silvano Tagliagambe esperto in filosofia ed il professor Carlo Donolo che si occupa di sociologia, poi, tratteranno i nuovi valori ed i nuovi rischi che accompagnano le scelte urbanistiche. Nella III Sessione si approfondirà il tema del rischio con particolare attenzione alle pratiche correnti di pianificazione che sono emerse dall’esperienza abruzzese post sisma.
In questa fase interverranno Alberto Clementi, Gaetano Fontana (Direttore Struttura Tecnica di Missione), Carlo Gasparrini, Pepe Barbieri e Lucina Caravaggi. Infine si parlerà dell’urbanistica attuale a partire dalle esperienze di docenti ed esperti prestati alla pubblica amministrazione tra cui gli assessori Anna Marson (Regione Toscana), Ezio Micelli (Comune di Venezia) e Patrizia Gabellini (Comune di Bologna).
La Conferenza si chiuderà con l’Assemblea dei Soci SIU, presieduta dal Presidente Nicola Giuliano Leone, e con alcune riflessioni tratte dal seminario “Strategie e orientamenti della ricerca, della formazione e della valutazione scientifica di urbanisti e pianificatori) svoltosi a Roma il 16-17 febbraio scorso.