Google incontra L'Aquila, parte la ricostruzione virtuale

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

8049

L'AQUILA IN 3D

L'AQUILA IN 3D

 

 

L'AQUILA. Progettare la ricostruzione, utilizzando il Web 2.0 e il software di Google Earth.

Per ben 7 week-end, a partire dal 26 Settembre, L'Aquila si trasformerà in un laboratorio del Web 2.0 e per la prima volta Google invierà dagli USA specialisti che insegneranno alla popolazione come ricostruire la propria città in 3D su Google Earth.

Il progetto, ambizioso e senza precedenti, si propone tramite l'aiuto della comunità di utenti SketchUp, di realizzare un modello in 3D dell'intera città. Questo permetterà di iniziare una ricostruzione virtuale degli aggregati ed eseguire prove di masterplanning, passo fondamentale per la riapertura dei diversi settori della città.

«L'Aquila 3D intende essere uno strumento di comunicazione del vero stato della città in tempo reale», spiegano gli ideatori del progetto Come facciamo.com (www.comefacciamo.com), «che potrà essere utilizzato per comunicare agli aquilani, così come alla nazione e al resto del mondo, l'effettivo progresso della ricostruzione all'Aquila».

Il modello potrà inoltre essere utilizzato per lanciare competizioni virtuali per la ricostruzione dei vari monumenti ed edifici, piazze e quartieri della città, nonchè come modello di comunicazione al fine di ottenere sponsorizzazioni per la ricostruzione, sia dal punto di vista progettuale che economico. Permetterà visibilità e partecipazione diretta della cittadinanza, i cui progetti potranno poi essere visualizzati dai 600 milioni di utenti di Google Earth.

L'iniziativa Click Days, parte del progetto: 'ComeFacciamo' - L'Aquila 3d ideato ed organizzato dall'architetto inglese Barnaby Gunning e portato avanti dal suo studio: Barnaby Gunning Architects di Londra, si svolgerà dal 25 Settembre al 7 Novembre all'Aquila.

Durante questi week-ends gruppi di 20 persone verranno accompagnate, da personale del Comune dell'Aquila, in specifiche zone del centro storico al fine di raccogliere il materiale fotografico necessario per la costruzione del modello.

 



 

Sulla base di queste foto, integrate con il materiale già disponibile, gli esperti di Google giunti dagli USA insegneranno agli aquilani come utilizzare SketchUp, un programma gratuito che permette la costruzione virtuale in 3D e la visualizzazione su Google Earth di qualsiasi modello.

Google metterà inoltre a disposizione di questo progetto una piattaforma di persone che aiuteranno a portarlo avanti in futuro.

Il progetto è realizzato in collaborazione con l'ANFE L'Aquila, Google, con l'Università degli Studi dell'Aquila, e con il Patrocinio del Comune dell'Aquila e la Proviancia dell'Aquila, la sponsorizzazione di Manfrotto, della Manfrotto School of Excellence, e della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila.

21/09/2010 11.23