SEGRETI PERICOLOSI

Anonymous pubblica 40 gigabyte di documenti sensibili

Nel mirino la diplomazia vietnamita, la centrale di Fukushima e…

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4918

Anonymous pubblica 40 gigabyte di documenti sensibili
HACKERLAND. 40 Gigabyte di files trafugati e rilasciati da Anonymous .

Parlano della costruzione di una centrale nucleare in Vietnam, di un carteggio tra un dirigente del governo russo e Oleg Lutsky numero uno dei servizi segreti russi su un traffico di navi nella regione del Vostock. Tutto scritto rigorosamente in cirillico. E ancora dati sensibili su diplomatic, ministry vietnamiti, informazioni su agenize nucleari.
C’è tutto questo nel pacchetto rilasciato da Anonymous.
Il 5 luglio 2012, il gruppo hacker scrive che ha rilasciato dati blindati e carpiti dai più importanti siti dell’intellighenzia internazionale. Che ne pubblicherà circa 40 Gigabyte.
Detto, fatto. Tra i files che spiccano nella top lists degli intercettati c’è il documento della Commissione Nucleare Usa che relaziona sulla catastrofe di Fukushima.
Il documento mette in luce come la scarsa manutenzione dei reattori abbia provocato l’incidente. E propone una serie di parametri di sicurezza e requisiti più stringenti da seguire per evitare future catastrofi.
Lamenta inoltre la mancanza di informazioni sulla reale portata dei danni post esplosione che hanno impedito di prendere le misure giuste per la sicurezza nazionale.
Dice la commissione:«la mancanza di informazioni sulle condizioni della fuga di radiazioni ha portato ad una stima non reale dei danni ; ciò ha condizionato le decisioni dei policy makers».
E ancora la commissione sottolinea che è necessario fare una revisione delle regole per migliorare i programmi e contenere futuri incidenti.
Tra i documenti viene fuori una lettera in russo in cui l’Msc (gruppo che produce radar) chiede alle autorità russe di accedere ad Hanka lake (nel villaggio di Novomihailovka) per installare un complesso radar militare dual band.