INTERNET

Allarme LinkedIn: trafugate 6 milioni di password

L’azienda ti aiuta a sapere se i tuoi dati sono stati rubati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2891

 Allarme LinkedIn: trafugate 6 milioni di password
INTERNET. LinkedIn è nei guai.

La piattaforma che pubblica i profili professionali è alle prese con problemi di sicurezza del suo database.
A darne notizia in questi giorni è stata proprio l’azienda, preoccupata per quello che potrebbe definirsi a tutti gli effetti un attacco hacker al sistema.

Sembra, infatti, che LinkedIn, una delle più conosciute vetrine per professionisti, sia alle prese con due problemi. Il primo riguarda la sua app per iOS che sta copiando tutte le informazioni personali dei contatti presenti nel calendario degli utenti, trasmettendo i dati, corredati di e-mail e password, al calendario centrale di LinkedIn. Corrono rischi solo gli utenti che hanno deciso di avvantaggiarsi della sincronizzazione col calendario (opt-in).

Il secondo problema, non meno grave, riguarda la distribuzione non autorizzata di 6 milioni e 458 mila password. Sulla vicenda l’azienda sta investigando per capire che cosa sia effettivamente accaduto.
L’allarme è scattato, secondo quanto riportato dal sito The Verge, quando un utente in un forum russo ha dichiarato di aver violato 6mln di password (senza usernames) su LinkedIn.
Mikko Hypponen, Responsabile del reparto di sicurezza alla F-Secure, pensa che la raccolta di dati sia autentica e che l’azienda farà del suo meglio per tappare la falla al sistema.
Intanto però LinkedIn ha consigliato agli utenti di modificare al più presto la password ed ha messo a disposizione un servizio LeakedIn. Accedendo a questo sito, gli iscritti a LinkedIn possono digitare la loro password nello spazio indicato e sapere in poco tempo se i loro dati rientrano o no  tra quelli rubati.

«Alcuni di noi sono state vittime», si auto consola LinkedIn, «e vogliamo aiutarti a scoprire se anche tu sei una vittima».

m.b.