L'EVENTO

All’Aurum si è aperto il Webfest 2012: convegni e seminari per capire la Rete

Tra gli appuntamenti di oggi spiccano gli incontri dedicati ai social network

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

4311

All’Aurum si è aperto il Webfest 2012: convegni e seminari per capire la Rete
PESCARA. Si alza il sipario sul WebFest 2012 e parte il cartellone di appuntamenti di Tener-a-Mente.

Ieri mattina è stato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ad inaugurare la decima edizione di questa manifestazione. Secondo gli organizzatori sono state oltre mille le persone che nell'arco della giornata hanno seguito i diversi appuntamenti nelle sale dell'Aurum mentre circa 4 mila sono stati i contatti per la diretta web sul sito ufficiale. L’apertura degli eventi è stata dedicata al dibattito su 'L'Italia è una Repubblica Fondata sul web' cui hanno preso parte oltre all'assessore Eugenio Seccia e Roberto Bonu anche Antonio Martorella, Assessore al Lavoro della Provincia di Pescara, Fabio Capani Magnifico Rettore di Unidav, Marco Magheri (Compubblica), Tania Melchionna (Federica Web Learning), Giulia Bonelli (FuturICT), Pasquale Popolizio (IWA Italy, Città della Scienza), Luca Potì (Cnit), Mauro Lattuada (Green Geek), Oreste Signore (W3C Italia) e Vittorio Alvino (OpenPolis). Moderatore del dibattito Roberto Bonu (presidente Web Italia Onlus e direttore artistico dell'evento).
“L'internazionalità”, invece, sarà li tema dominante della giornata di oggi, 10 maggio, ed ha già fatto il suo ingresso al Festival con l'evento 'OFFF-Let's the future' che per la prima volta arriva in Italia. Nato più di dieci anni fa come festival di cultura post digitale, già ospitato a Barcellona, New York, Lisbona e Parigi, farà tappa anche a Istanbul e Mexico City e approda a Pescara con sei tra le più importanti agenzie creative del mondo. E oggi, all'Aurum creativi di Obsessive Compuslive, Bumpers, Physalia (web agency di Barcellona), della polacca Ars Thanea e, direttamente da New York, i creativi di Firstborne Interactive.
Sicurezza personale, postale, intellettuale e sociale su internet sono stati i temi al centro dell'incontro cui hanno preso parte Sandro Di Minco dell'università di Camerino, il dirigente della Polizia Postale Pasquale Sorgonà, Franco Sivilli e Antonio Cilli dell'Università d'Annunzio.
Globalizzazione, moltiplicazione dei linguaggi e di conseguenza e tanta informazione. E la qualità? Se n’è parlato con la Fondazione Ahref che nel corso del suo workshop ha tenuto una vera e propria lezione di eticità spiegando la sua missione: lo sviluppo di una ricerca sulla qualità dell'informazione che emerge dalla rete sociale abilitata da internet e i media digitali con l'obiettivo di ipotizzare, implementare, sperimentare e testare logiche che favoriscano il miglioramento della qualità dell'informazione stessa.
Ampio spazio ai ragazzi del WiLAB, il laboratorio del web italiano che fa il suo esordio proprio all'Aurum di Pescara in occasione del WebFest e che ospiterà i 60 giovani talenti selezionati in tutta Italia fino al 21 maggio prossimo. Per loro ieri il primo incontro con i 'guru' del Web (Laura Di Dio, responsabile marketing di Gag della parte digital Gruppo Filmmmaster, Federico Mauro, Art director di Fandango e Paolo Carta, Titolare della Thanit) che hanno risposto a tutte le loro domande.
Per oggi sono previsti appuntamenti dedicati ai social network. Tanti gli appuntamenti da non perdere con, tra gli altri, i rappresentanti di Facebook, Google Uk e YouTube.
Il WebFest 2012 è nato da un'idea di Synteam New Media Agency di Pescara ed è stato realizzato sotto il Patrocinio di Web Italia Onlus in collaborazione con il Comune di Pescara. L'evento si avvale di un cofinanziamento di 137 mila euro della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e Anci (Associazione Nazionale Comuni d'Italia).