San Giovanni Teatino Comune modello: innovazione, tecnologia, open source a 100 euro l’anno

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

11184

SAN GIOVANI TEATINO. Non ha vinto un premio ma potrebbe benissimo. Magari ce ne fossero di siti istituzionali così.

Il sito del Comune di San Giovanni Teatino è solo la parte visibile di un mix di ingredienti che portano una mole di servizi ed informazioni al cittadino. Non solo le potenzialità delle tecnologie sono sfruttate al meglio, ma si prediligono anche forze giovani e competenti, il software libero senza licenze a pagamento, le piattaforme web che offrono servizi liberi e gratuiti, dunque a costi praticamente nulli per l’ente pubblico.

Un esempio se non unico di certo rarissimo nell’arretrato mondo tecnologico abruzzese dove sono ancora molti i siti internet istituzionali che non rispettano a pieno i protocolli e addirittura le leggi (nella totale indifferenza).

Il sindaco Verino Cardarelli lo dice chiaramente: «abbiamo puntato tutto sui giovani e su Gilberto Di Nicola che è il vero artefice delle innovazioni e delle “diavolerie” che siamo riusciti a realizzare davvero con poco. Grazie a Gilberto abbiamo potuto sperimentare nel nostro Comune una sorta di “fai da te” che ovviamente comporta un grande risparmio dal punto di vista economico».

 

Niente consulenze, tutto il lavoro si fa in house. Costo dei servizi per il Comune: 100 euro all'anno


In effetti la macchina dell’informazione istituzionale è diventata davvero possente grazie ad un utilizzo intelligente delle diverse risorse presenti sul web: solo per citarne alcune Facebook o il canale video Youtube.

I rapporti con la stampa sono facilitati grazie al materiale a disposizione sul sito, all’edizione del bollettino di informazione SGT-Info, al materiale multimediale e cartaceo per ogni appuntamento politico-amministrativo.

Insomma un connubio molto interessante che sposa le esigenze della politica (che vuole apparire e proporre la “sua” informazione) e la tecnologia-innovazione che per forza di cose si trasforma in trasparenza amministrativa e controllo dei cittadini.

«Il Comune di San Giovanni Teatino», spiega Gilberto Di Nicola, responsabile dell’area web, «ha voluto applicare anche sul fronte di internet e della comunicazione quattro principi: idee, efficienza, eccellenza ed innovazione. Il tutto viene realizzato da giovani efficienti e da un sapiente utilizzo delle risorse. Il nostro punto di partenza e la nostra filosofia è l’open source, sia a livello di software che di risorse web».

Massimo risultato, dunque, a costo praticamente "zero". Come mai allora la maggior parte delle amministrazioni si lanciano in improbabili progetti da centinaia di migliaia di euro? Certo, magari non tutto si può fare con il software libero ma non sembra di notare particolari eccellenze dalle costose scelte a pagamento a cui certa politica ci ha abituati senza dover citare il più grosso mistero tecnologico dell’Abruzzo: il mistero dei siti fantasma da 100milioni di euro.

Quanto spendono a San Giovani teatino? «100 euro all’anno che è il costo per il solo mantenimento del dominio web. Il resto del lavoro è fatto dai dipendenti comunali con un indiscusso risparmio economico».

Niente costosissime consulenze, insomma, che pure vanno molto di moda soprattutto per l’estrema arretratezza che contraddistigue gli amministratori abruzzesi che rimangono -ormai ben oltre il 2010- digitalmente divisi dal resto del mondo tecnologico.

 

Software open source gratuito e servizi web gratuiti per far vivere il sito istituzionale


D’accordo l’open source, ma praticamente come gestite il sito?

«Il CMS (Content Management System, cioè il software che permette di gestire il sito e gli aggiornamenti) è Wordpress praticamente inutilizzato dalle PA del nostro Paese», spiega Di Nicola, «l'intuizione è stata quella di utilizzare come base un potente "motore" attorno al quale si è completamente costruito ex-novo, sempre con strumenti e plugin open source, una "macchina" curata ed efficiente la quale, oltre ad essere arricchita da innumerevoli funzionalità ed utilità (tutte gratuite) per gli utenti».

Attraverso alcune risorse il sito arriva ad “autopopolarsi” automaticamente con contributi che vengono pescati dal web.

Attenzione particolare è stata riservata alla cosiddetta e-democracy con possibilità per gli utenti di interagire con il sito (e dunque con l'Ente) grazie ai diversi moduli di segnalazione e contatto, ai sondaggi, alla possibilità di condividere e commentare le notizie su Facebook e, soprattutto, di votare le news più apprezzate.

Questo gli è valso una collaborazione particolare con uno dei famosissimi server farm italiane e la conquista del dominio .gov.it tra i primissimi in Abruzzo.

I SERVIZI

Allora per 100 euro all’anno ecco il ventaglio di offerte e servizi:

-Servizio gratuito “Comune Informa”: Attraverso tale servizio, nello specifico, gli utenti aderenti possono ricevere gratuitamente sms e/o e-mail mediante i quali vengono segnalati avvisi e news inerenti a servizi, eventi, viabilità, ambiente, meteo, tributi ecc.

-Facebook SMS: Si tratta del servizio offerto dal gestore di telefonia Wind. E’ possibile iscriversi (gratuitamente) per essere informati sugli aggiornamenti dei vari profili.

-Web Tv e webcam in real-time: utilizzando il servizio gratuito offerto dal sito www.livestream.com, attraverso l'impiego di due semplici webcam (del costo, rispettivamente, di 20 e 40 euro circa ciascuna) vengono pubblicate immagini in tempo reale (con le dovute impostazioni nel rispetto della privacy) da piazza Municipio (servizio webcam) ed è possibile realizzare dirette live streaming di eventi le cui registrazioni sono disponibili on demand sul canale web tv: il tutto attraverso un completissimo pannello di controllo che lo stesso sito mette a disposizione per i propri utenti e che consente di trasmettere (in modalità off-air) i video caricati sul Canale YouTube del Comune.

-Albo Pretorio on-line del Comune di San Giovanni Teatino: unica funzionalità non gestita (per ragioni di sicurezza) direttamente tramite open source, ma attraverso un applicativo incluso nel pacchetto software utilizzato per il sistema Protocollo.

 

Consigli comunali in diretta streaming e video disponibili su piattaforma gratuita grazie a due webcam da 20 euro


-Moduli di contatto e segnalazione: per richiedere info e contattare direttamente gli uffici comunali.

-Centro Download: area del sito nella quale vengono raccolti modulistica e documenti (inerenti all'attività dei singoli uffici municipali) scaricabili con un click;

-Calendario Eventi: strumento collegato al sistema-news, scheda e inserisce in agenda (consultabile anche in home page) gli eventi legati al Comune di San Giovanni Teatino;

-Previsioni e dati in real-time da AbruzzoMeteo;

-Condivisione contenuti;

-Star Rating: è uno strumento di recente attivazione che consente agli utenti registrati sul sito web del Comune di esprimere un proprio giudizio sulle notizie pubblicate.

-Tour Virtuale della Città: sulla base della piattaforma Google Earth, implementata mediante Google API, a breve verrà completato e reso fruibile il Tour Virtuale della Città di San Giovanni Teatino, dove sarà possibile visionare (con tanto di esatta geolocalizzazione) opere già realizzate ed in progetto, nonché numerosi altri elementi d'interesse (foto e video di eventi, linee di trasporto pubblico ecc).

A breve saranno attivati (e collegati) anche account del Comune su Twitter e Myspace.

Bene, ma la cittadinanza come risponde?

«I riscontri sembrano essere ottimi», dice Di Nicola, «il progetto, comunque, è ancora agli inizi ed essendo un'iniziativa-pilota (sul fronte del web open source applicato alla PA) invitiamo costantemente gli utenti ad inviarci suggerimenti e/o segnalazioni di problemi nella navigazione. Il tutto per migliorare con l'aiuto anche dei cittadini e per offrire loro un servizio tendente sempre più all'eccellenza».

a.b. 16/02/2011 18.36