I Social media: cosa cambia per le PMI abruzzesi?

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2426

PESCARA. Nella società dell’informazione non si può fare a meno dei social media: cosa cambia nelle strategie di marketing delle imprese italiane?

Consulenti e docenti ne parlano in un dibattito al quale parteciperanno Apco (Associazione Professionale Italiana di Direzione e Organizzazione) e Harvard Business Review (HBR) Italia, a Pescara giovedì
27 gennaio (ore 17 C/o Confindustria Pescara, Sala Orofino – Via Raiale, 110bis).

L'incontro è patrocinato da Confindustria Pescara. Moderati da Quirino Piccirilli, coordinatore delegazione Apco Abruzzo, Enrico Sassoon, direttore HBR Italia, Fabrizio Barbarossa, consulente e autore del libro “Google Marketing”, Luciano Fratocchi, professore Associato dell’Università degli Studi dell’Aquila e Marco Beltrami, presidente Apco, IBM Global Business Service, si confronteranno su un tema di grande attualità e
interesse come quello dei social media e il loro impatto sul business.
L’utilizzo sempre più diffuso di mezzi di comunicazione su internet quali Facebook, Twitter, YouTube, wiki, Google e altri sta cambiando in maniera radicale il modo di interagire con i consumatori e clienti. La velocità di scambio è altissima, tutti parlano con tutti e in tempo reale. In pochi secondi si può costruire o distruggere un brand o una reputazione. Quali sono, dunque, le opportunità che scaturiscono dall’utilizzo dei social media per le piccole e medie imprese? Quali i pericoli? E’ giusto abbandonare le strategie di marketing di stampo tradizionale?
Il dibattito prenderà spunto anche dalla presentazione del numero in distribuzione della rivista Harvard Business Review Italia. Gli autori che affrontano quest’argomento nel rapporto speciale dedicato (David Edelman, Patrick Spenner, Leslie Gainer-Ross, Patrick Barwise e Seàn Meehan, ma anche Brian Dunn in altra parte della rivista, e gli ottimi commenti di Manfredi Ricca, Furio Garbagnati, Nicola Silvestri e Carlo Alberto Pratesi) espongono in maniera approfondita e puntale come sta cambiando la comunicazione nell’era digitale anche attraverso l’utilizzo di esempi pratici di aziende di grande successo che agiscono sui mercati del mondo. Alcune di esse sono riuscite a gestire bene il rapporto con il pubblico, i consumatori, i clienti attraverso i social media, e hanno prosperato. Altre non lo hanno saputo fare, e ne hanno sofferto le conseguenze.

Le PMI italiane sono preparate ad affrontare il nuovo mondo delle connessioni globali?
A chiusura dei lavori il pubblico sarà invitato a partecipare al dibattito esprimendo i propri commenti sugli argomenti oggetto dell’incontro e a porre domande ai relatori.

 26/01/2011 9.42