Sito dell’Agenzia regionale sanitaria attaccato da hacker albanese

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

4908

ABRUZZO. E' stato hackerato il sito dell'Agenzia sanitaria Abruzzese.

Il sito web appare normale in quasi tutte le sezioni ma alla voce 'news' si nota subito che c'è qualcosa che non va. Invece della solita lista di notizie, infatti, sono comparsi (non si sa da quanto tempo) una ventina di link con la scritta «Hacked by Lekosta» (hackerato da Lekosta).

Si legge anche che il nuovo elemento è stato pubblicato il 2 novembre del 2010. Possibile che in due mesi nessuno si sia accorto del disguido? Probabilmente, però, la data potrebbe anche non coincidere con l'attacco dell'hacker.

Facendo una ricerca su internet si scopre che lo stesso personaggio ha attaccato decine di siti in tutto il mondo tra i quali anche il sito per il 50° anniversario dell'indipendenza del Gana, un sito che vende case a Chicago, un sito di giochi on line (dove oltre alla solita firma compare anche uno stemma con la didascalia United Albania Hackers), un sito di aste, una agenzia turistica del governo spagnolo, un sito di macchine utensili di Treviso.

Su un'altra pagina sotto scacco lo stesso Lakosta lascia un altro messaggio: «è bello essere un albanese. Tengo la mia testa alta, per la mia bandiera io muoia. Sono fiero di essere un albanese» Su You Tube c'è anche un video che mostra il momento dell'attacco informatico ad un sito delle Maldive. Forse è ora di ripriostinare il sito e tappare la falla per evitare eventuali bis.

24/01/2011 12.44