Security Forum 2010: "La sicurezza informatica nell’era Web 2.0"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4054

INTERNET. La sicurezza delle applicazioni sta ormai assumendo un ruolo decisivo nella quotidiana battaglia per la sicurezza dei sistemi informatici.

 

Rispetto alla tradizionale concezione di sicurezza finora focalizzata principalmente sul network risulta pertanto fondamentale estendere il concetto di sicurezza informatica al software nel suo intero ciclo di vita – dalla progettazione per arrivare fino allo sviluppo, all’implementazione e all’aggiornamento – passando così a una visione della security come “processo” e non più come semplice “prodotto”.

Sono questi i temi della quinta edizione del Security Forum, in programma martedì 19 (10,30/18,30) e mercoledì 20 ottobre (9/13,30) nelle sale del Romantik Hotel Sporting Villa Maria di Francavilla al Mare.

L’evento è stato organizzato da E-Security con sede a Montesilvano, considerato uno dei più importanti Managed Service Security Provider italiani, attraverso la quale la capogruppo Elsag Datamat offre ai propri clienti infrastrutture di gestione centralizzata e un team di esperti per gestire e controllare dispositivi di sicurezza su base continuativa.

Tradizionalmente esteso a tutte le società del Gruppo Finmeccanica, il Security Forum da qualche anno coinvolge anche i principali clienti e partner del Gruppo e i rappresentanti delle principali istituzioni governative e militari e del mondo associativo con l’obiettivo di contribuire all’aggiornamento dei professionisti del settore sulle nuove sfide in termini di vulnerabilità dei sistemi e sulle risposte adeguate per combatterle, comprese le best practices internazionali.

Tra gli interventi d previsti dal programma del Forum, quelli del presidente Elsag Datamat Alberto De Benedictis e dell’amministratore delegato Paolo Aielli, oltre all’amministratore delegato di E-Security (e neo Responsabile business unit Cyber Security di Elsag Datamat) l’abruzzese Rinaldo Cantò, al generale responsabile sicurezza del Gruppo Finmeccanica Romolo Bernardi e agli ospiti di rilievo quali Gary McGraw e l’italo-americano Marco Morana due dei massimi esperti mondiali della sicurezza software, insieme a Enrico Bologna dello Stato Maggiore della Difesa e a Domenico Vulpiani dirigente generale della Polizia di Stato.

Questi alcuni degli argomenti trattati da professionisti del settore, esperti e testimonial al Security Forum 2010: la nuova direttiva sulla Governance della Security nel Gruppo Finmeccanica, sicurezza del Cyberspace e delle infrastrutture critiche, real Time Security Monitoring - nuove metodologie e strumenti, sicurezza nell’architettura ICT nei nuovi scenari, complessità e Sicurezza, sviluppo e gestione dei rischi delle applicazioni WEB 2.0, furto dei dati digitali e sistemi di clonazione delle carte di credito.

19/10/2010 9.04