LA SFIDA

Il coraggio della disabilità: «all’Ironman sfiderò gli atleti normodotati»

Davide Tagliacarne, disabile ha un obiettivo: dare il meglio di sé a tutti i costi

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2831

Il coraggio della disabilità: «all’Ironman sfiderò gli atleti normodotati»
PESCARA. Nuotare per vincere sé stessi. Davide Tagliacarne è pronto per l’Ironman.

Sarà degli sfidanti in gara all’evento sportivo dell’anno che si terrà domenica 10 giugno a Pescara. Un ragazzone con carattere e tanta determinazione. A fare squadra con lui ci saranno i suoi amici. Domenica l’atleta porterà sul campo grinta, coraggio ed un dettaglio che non fa la differenza: la disabilità.
Davide Tagliacarne è affetto da tetraparesi spastica, una forma di paralisi cerebrale che colpisce entrambi gli arti e che lo costringe alla sedia a rotelle.
Mentre gli altri correranno e nuoteranno per il podio lui il suo podio lo avrà già vinto. Lo ha vinto esattamente quando si è laureato in Scienze Politiche e di Governi a Milano e quando ha cominciato a muovere le gambe un anno e mezzo fa.
La sua specialità è il nuoto. Si allena fino a sei ore al giorno ed all’Ironman avrà pure sul groppone una bella responsabilità. Sarà lui ad iniziare la gara con la prova di nuoto e da lui dipenderà l’evoluzione dellaperformance. Per affrontare l’Ironman, secondo l’atelta, sono fondamentali preparazione ma soprattutto forza di volontà.
«Sono fermamente convinto che la disabilità non debba essere mai vissuta come un limite», dice,«e che con la forza di volontà si possa raggiungere qualsiasi risultato. Così quando mi è stata data la possibilità di partecipare a Ironman non ho esitato un attimo: ho formato una squadra con altri due amici e domenica prenderemo parte alla competizione per staffette. Qualcuno potrebbe pensare che la mia sia una sfida impossibile, ma si sbaglia. L’idea nasce dalla mia voglia di confrontarmi alla pari con atleti normodotati ed essere il testimone di come si debba sempre chiedere e dare il massimo di se stessi in qualsiasi situazione».
Diciamo che questo di domenica sarà solo un riscaldamento in vista dei Mondiali Master di Riccione sulla distanza doppia ai quali Tagliacarne non mancherà.
Aggiungerà anche questa sfida al suo folto curriculm da Iron man.