NATURA

Al via la biciclettata Adriatica: da Francavilla in sella verso Pineto

L’evento si terrà il 3 giugno

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1894

Al via la biciclettata Adriatica: da Francavilla in sella verso Pineto
PINETO. Si partirà da due punti diversi: Francavilla al Mare e San Benedetto del Tronto. Si giungerà ad una sola destinazione: Pineto.


Il 3 giugno si terrà la “Biciclettata adriatica sul Corridoio Verde per una mobilità sostenibile”, il percorso di ciclo staffetta che vedrà in sella cittadini comuni e ciclisti appassionati.
L’iniziativa che si inserisce nell’ambito del BicItalia Day proposto dalla Fiab vuol far conoscere il percorso della Ciclovia Adriatica (itinerario N° 6 della rete Bicitalia, che partendo da Santa Maria di Leuca, attraverserà la costa abruzzese per giungere sino a Ravenna), sensibilizzando gli amministratori alla creazione di un percorso ciclo-pedonale lungo la costa adriatica abruzzese.
L’evento prevede anche una passeggiata sulla Costa dei Trabocchi, da Fossacesia a San Vito. Il tutto avverrà a piedi perché si è ancora in attesa che la ferrovia dismessa (la Via Verde della Costa dei Trabocchi) venga trasformata in pista ciclopedonale.

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE
La biciclettata  sarà strutturata in forma di ciclo staffetta amatoriale. Sarà prevista una sosta circa ogni 5 km. I tratti su strada carrabile saranno presidiati dalla polizia municipale e chi non se la sente di proseguire potrà tornare indietro. A Pineto, destinazione finale, i ciclisti avranno a disposizione punti di ristoro con assaggi di prodotti tipici.
Il ritorno potrà avvenire o con mezzi propri o utilizzando il treno. Per  informarsi su orari e carrozze abilitate al trasporto bici bisognerà consultare il sito Web di Trenitalia ed in particolare le tratte Pineto -Francavilla e Pineto- San Benedetto.
Chi parteciperà alla pedalata con partenza da san Bendetto dovrà presentarsi alle ore 8.30, in piazza Giorgini; la prima fermata avverrà a  Porto D’Ascoli alle 9.00, alla  rotonda Salvo D’Acquisto, poi a Martinsicuro alle ore 9.30 presso il molo foce del Tronto, ad Alba Adriatica alle ore 10.00, nei pressi Bambinopoli – Rotonda Nilo, a Tortoreto alle ore 10.30, presso la Rotonda Carducci, a Giulianova alle ore 11.00, in Piazza Dalmazia, a Cologna Spiaggia alle ore 11.30, a sud del ponte ciclabile, a Roseto Degli Abruzzo, alle ore 12.00 sul lungo mare Celommi-Lido Celommi, a Scerne Di Pineto, alle ore 12.30, in via Vomano Vecchio/Lungomare Scerne, fino all’arrivo a destinazione per le ore 13.00, in Villa Filiani a Pineto.
Chi partirà da Francavilla, invece, dovrà presentarsi alle ore 08.30, in  via F. P. Tosti. La prima tappa ci sarà alle ore 9.30, a piazza Adriatica di Francavilla, poi a Pescara (ore 10.00 in piazza Le Laudi), sempre a Pescara (ore 10.30, nei pressi della Nave di Cascella), alle 11.00 presso la Rotonda Paolucci. E ancora altre soste sono previste a Montesilvano  (ore 11.20, all’incrocio via Arno-Lungomare), sempre a Montesilvano alle ore 11.20, nello spiazzo di fronte alla Warner Village, a Silvi Marina  alle ore 12.30, in piazza G. Marconi ed infine a Pineto alle ore 13.30, in Villa Filiani.
Il programma per la passeggiata sulla costa dei Trabocchi, invece, prevede  la partenza dalla vecchia stazione di Fossacesia alle 10.00 e l’arrivo a San Vito (Vallevò) verso le 12.00 con appuntamento finale sul trabocco di Punta Tufano dove, chi lo vorrà, potrà fare un aperitivo.

 GLI OBIETTIVI
Macinare km di strada servirà anche secondo gli organizzatori a sollecitare la creazione di un percorso ciclo-pedonale lungo la costa adriatica abruzzese fino a promuoverel’approvazione della Legge Regionale sulla Mobilità Ciclistica, come strumento per pianificare e realizzare a livello regionale, provinciale e comunale questo tipo di itinerario.
Ad oggi c’è ancora tanto da fare su tutto l’Abruzzo. Per la Provincia di Chieti occorre realizzare la pista ciclo-pedonale sul sedime dell’ex ferrovia Vasto-Ortona, il collegamento ciclo-pedonale da Ortona a Francavilla al Mare, ad esempio sull’ex tracciato della SS 16, e da Francavilla al Mare a Pescara; per la provincia di Pescara mancano ancora il collegamento tra Pescara e Montesilvano e la realizzazione del ponte ciclo-pedonale e per il filobus sul Saline. In provincia di Teramo manca invece una pista ciclabile sul lungomare di Silvi Marina da collegare a quella di Pineto attraverso l’AMP Torre di Cerrano.