Camera di Commercio di Pescara: «aumentano le entrate per il 2012»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2890

PESCARA. L’Ente camerale ottiene finanziamenti per la realizzazione di una serie di progetti per lo sviluppo e la crescita del sistema imprenditoriale

La Camera di Commercio di Pescara progetta e mette a bilancio ulteriori risorse, pari ad oltre 580 mila euro, a favore delle imprese del territorio. E' il risultato ottenuto dall'Ente grazie all'attualità ed all'originalità dei progetti presentati al Ministero dello Sviluppo economico ed all'Unione delle Camere di Commercio italiane.

«Nonostante i tagli imposti a livello nazionale – dichiara orgoglioso il presidente Daniele Becci – siamo riusciti ad aumentare le opportunità per le aziende affinché possano portare avanti, anche con la nostra collaborazione, progetti moderni e di ampio respiro, volti ad accrescere la competitività della nostra provincia sia in Italia che all'estero».

I progetti che hanno ottenuto il finanziamento seguono quattro assi strategici prioritari: l'aumento del credito, la promozione dell'internazionalizzazione, la valorizzazione del comparto turistico ed ambientale e lo sviluppo infrastrutturale e tecnologico.

In particolare, verrà rifinanziato, per il secondo anno di seguito, il sistema dei Confidi, i consorzi ai quali le aziende possono richiedere garanzie per l'ottenimento di prestiti da parte delle banche e sarà incentivata, attraverso il progetto “Reti d'Impresa”, la costituzione di reti, come il Polo dell'Alta Moda e l'azienda trans-territoriale Partner for Value, finalizzate alla costituzione di alleanze strategiche ed aggregazioni che possano rappresentare un nuovo approccio per il rilancio competitivo di alcuni settori.

Data la crescita costante dell'export provinciale, ha riscontrato un forte gradimento il progetto per l'internazionalizzazione di micro e piccole imprese, siano esse “matricole” o da poco entrate in questo mondo di opportunità. E di opportunità per il turismo e l'ambiente se ne parla all'interno dei progetti per la certificazione della filiera del mare e per la qualità del Made in Italy, punte di diamante per l'immagine dell'Italia all'estero.

Per lo sviluppo infrastrutturale si riproporrà per la seconda annualità, un'iniziativa volta a sollecitare le istituzioni pubbliche ad analizzare e risolvere i nodi legati al porto, aeroporto, interporto, strade e ferrovie. Inoltre, partirà PuntoZero, un progetto volto a dotare la provincia di Pescara di connessione wi-fi ed a formare gli imprenditori sulle opportunità di business legate al web ed alle nuove tecnologie. Continua, infine, il piano per l'eliminazione del digital divide nei comuni pescaresi inclusi nel cratere del terremoto aquilano, il cui finanziamento arriva dal Fondo di Solidarietà Abruzzo.

«Sono tutti progetti – sottolinea Becci – che non solo mettono in risalto fattori nuovi per la nostra economia ma testimoniano e valorizzano la lungimiranza con la quale tutto lo staff camerale sta lavorando efficacemente per soddisfare i bisogni e le esigenze di un mercato sempre più complesso».

Le iniziative saranno attivate nel 2012 con la preziosa collaborazione delle Associazioni di categoria e dell'Unione regionale delle Camere di Commercio d'Abruzzo.

 

12/11/2011 9.28