Turismo invernale, l’Abruzzo spera di volare sulle ali di Ryanair

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2165

ABRUZZO. Le località sciistiche abruzzesi saranno pubblicizzate sui mercati del Belgio e dell'UK grazie all'azione di co-marketing Regione Abruzzo, Ryanair e Azienda di promozione turistica.

ABRUZZO. Le località sciistiche abruzzesi saranno pubblicizzate sui mercati del Belgio e dell'UK grazie all'azione di co-marketing Regione Abruzzo, Ryanair e Azienda di promozione turistica.

Lo prevede la campagna promozionale "Have an ice time", presentata ieri, nel corso di una conferenza stampa, dall'assessore allo Svilupo del turismo, Mauro Di Dalmazio, dal responsabile marketing della compagnia aerea irlandese, Melisa Corrigan, e dal direttore generale del Settore Turismo, Gianluca Caruso. L'attività di promozione è consistita nell'acquisto di spazi sulle maggiori testate (Guardian, Daily Telegraph, Independent, Le Soir), l'invio di newsletter ad abbonati dell'Uk e del Belgio, la distribuzione di flyers, tutto per oltre duemilioni di potenziali contatti. La campagna prevede anche la possibilità di voli a 9,99 euro per chi viaggerà nei mesi di novembre, dicembre e gennaio, prenotando entro la mezzanotte di giovedì 27 ottobre.

«Il prodotto neve - ha dichiarato l'assessore Di Dalmazio, è uno prodotto dalle grandi potenzialità, ancora inespresse, che noi vogliamo sostenere in un'ottica di reciprocità di intenti con gli operatori. Noi non abbiamo nessun interesse a far promozione in realtà dove gli imprenditori non intendono investire».

 L'Assessore ha quindi spiegato che la «promozione dell'offerta neve, oltre a rafforzare il brand Abruzzo tout court, si inquadra anche nella strategia di sostegno alla montagna, avviata già dopo il sisma del 2009, e che continuerà con ulteriori iniziative, nazionali ed internazionali, che saranno illustrate nei giorni prossimi». In ordine alla campagna "Have an ice time", promossa con Ryanair con una compartecipaizone alle spese di 30 mila euro, l'Assessore ha dichiarato che «oltre al Piemonte, Ryanair non aveva altri riferimenti in Italia per il prodotto neve. Pertanto questa opportuna sinergia saprà dare una ricaduta forte, alle nostre località sciisitiche e, all'Abruzzo in generale, anche grazie alla straordinaria capacità di Ryanair di essere capillare e competitiva. Va anche segnalato - ha concluso Di Dalmazio - il profilo di ulteriore sostegno dell'operazione all'infrastruttura aeroportale che, grazie all'incoming turistico, potrà vivere ulteriori momenti di incremento». «Per la prima volta si dà luogo ad una operazione di co-marketing rivolta ad uno specifico prodotto e a specifici mercati", ha osservato il direttore Caruso; mentre la manager, Melisa Corrigan, ha evidenziato che la "partnership con la Regione Abruzzo costiturà una grande opportunità per tutti. L'obiettivo è quello di invitare i turisti provenienti da Inghilterra e Belgio a scoprire l'offerta sciistica della regione, raggiungendo l'Abruzzo con i voli diretti Ryanair verso Pescara».

 

26/10/2011 9.45