Crediti ai fornitori, accordo tra Banca dell’Adriatico e Comune di Celano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3642

CELANO. Banca dell’Adriatico e Comune di Celano hanno siglato un accordo in esclusiva per anticipare il pagamento delle fatture ai fornitori dell’Ente.  

CELANO. Banca dell’Adriatico e Comune di Celano hanno siglato un accordo in esclusiva per anticipare il pagamento delle fatture ai fornitori dell’Ente.

 

L’ obiettivo è quello di mantenere l’elevato livello di servizi al cittadino e il sostegno all’economia del territorio. Grazie a questo accordo il Comune di Celano potrà contare sulla continuità delle forniture dalle imprese creditrici, in gran parte piccole e medie imprese del territorio, che otterranno rapidamente i pagamenti dovuti e, al contempo, vedranno assicurata la relazione commerciale con l’Ente locale abruzzese. Il Comune dovrà certificare l’esistenza e l’esigibilità del credito, libero da pignoramenti, sequestri e vincoli, mentre la Banca, dopo l’esame del merito creditizio, provvederà all’accredito dell’importo dovuto all’impresa creditrice, a condizioni agevolate ed in tempi contenuti. «L’intesa siglata - ha dichiarato Dario Pilla, direttore generale di Banca dell’Adriatico - è un ulteriore accordo a sostegno dell’economia locale attivato dalla banca che, nel suo operato, ha sempre considerato determinante il rapporto con il territorio e con gli Enti che forniscono servizi al cittadino». «Una strategia di attenzione al territorio condivisa con il Comune di Celano, - aggiunge Pilla – per sostenere e valorizzare il tessuto economico celanese e fornire tutto il supporto possibile alle famiglie e alle imprese locali. Con l’ anticipazione ai fornitori del Comune rispondiamo alla richiesta di liquidità nel breve periodo, così importante per le piccole e medie imprese nella contingente situazione economica». «Abbiamo ritenuto doveroso – ha affermato il vice sindaco di Celano Elio Morgante – dare una risposta concreta alle nostre aziende, siglando un’intesa che consente loro di avere maggiore liquidità e costituisce senz’altro una boccata d’ossigeno per l’economia locale. La ricaduta sul territorio sarà pertanto immediata e rilevante e di questo non possiamo che ringraziare Banca dell’Adriatico per la tempestiva disponibilità dimostrata».

06/09/2011 11.43