Forumed 2011 a Pescara: il summit per capire e spingere le esportazioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1636

Forumed 2011 a Pescara: il summit per capire e spingere le esportazioni
ARUZZO. Franco Frattini inaugurerà "Euromed 2011". La conferma è arrivata questa mattina.

La partecipazione del ministro degli Affari Esteri alla seconda edizione dell'evento che rende l'Abruzzo protagonista della scena economico-istituzionale è stata data questa mattina dall'assessore regionale allo Sviluppo economico e vice presidente della Giunta, Alfredo Castiglione, promotore dell'iniziativa. "Euromed" si svolgerà nel Centro espositivo della Camera di Commercio di Chieti, da lunedì' 27 a giovedì 30 giugno prossimi, alla presenza anche del presidente Gianni Chiodi, e ruoterà attorno ai temi del network e della conoscenza quali chiavi strategiche fondamentali per favorire le attività di collaborazione con l'estero e i processi di internazionalizzazione delle imprese.

In particolare, la cooperazione tra diverse realtà dell'area euro-mediterranea, con l'Abruzzo a fungere da collante.

«Siamo lieti - ha annunciato l'assessore Castiglione - che il ministro Frattini abbia voluto qualificare con la sua presenza questa edizione. Ciò testimonia l'attenzione del governo centrale verso la nostra realtà e la bontà del lavoro svolto dall'istituzione regionale nell'ambito delle relazioni bilaterali a favore dell'internazionalizzazione delle imprese. Il nostro obiettivo è di accelerare il processo di avvicinamento delle nostre imprese all'area dei Balcani occidentali, la porta della nuova Europa, con tutti gli scenari e le opportunità che le stesse potranno cogliere da qui a qualche anno. Se l'Abruzzo si mostra, dati alla mano, come una delle regioni che negli ultimi trimestri riesce ad avere le migliori performance per l'export, ad esempio un significativo + 21,9% nel primo di quest'anno, è perché ormai crede nei processi di internazionalizzazione che non sono più una meteora, ma qualcosa che inizia ad essere radicato come concetto nelle nostre Pmi».

 Forumed, il Forum biennale del Mediterraneo, godrà di un prestigioso parterre grazie all'adesione di numerose autorità e delegazioni straniere, quali Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Croazia, Serbia, Turchia, Moldavia, Russia, Romania, Marocco e Tunisia.

L'appuntamento a cadenza biennale, nato in occasione dei Giochi del Mediterraneo Pescara 2009, è pronto alla prima replica in grande stile nel corso della quale proietterà sui mercati esteri il sistema produttivo regionale.

«Intendiamo rafforzare il proficuo percorso iniziato due anni fa con la prima edizione - ha continuato il vice presidente - un'esperienza che ha fornito le basi per la successiva stipula di intese rilevanti con Paesi e territori dell'area mediterranea, utili per l'organizzazione di iniziative formative e di sensibilizzazione ad esse collegate. Ricordiamo, tra i documenti firmati, l'intesa con Bosnia Erzegovina, la dichiarazione d'intenti con la regione di Scutari della Repubblica di Albania, il protocollo d'intesa con il Comune di Mostar per attivare un volo diretto da Pescara e la lettera d'intenti con la Camera di Commercio Regionale di Valjevo in Serbia».

 Per dare continuità al progetto, durante l'anno 2010 si sono svolti dei Focus per la formazione degli imprenditori verso i nuovi mercati. Una fase propedeutica all'evento ormai prossimo. Il programma di Euromed 2011 è vario e articolato. Le giornate dedicate alla manifestazione sono state raddoppiate (da due a quattro) per consentire una maggiore articolazione dei lavori e facilitare le opportunità di contatto con gli interlocutori esteri. Giovedì 27 giugno sarà caratterizzato dagli aspetti istituzionali, con i saluti e le riflessioni delle autorità.

Le tre giornate seguenti vedranno protagoniste le aziende impegnate a internazionalizzarsi. Dunque, una serie di incontri e contatti bilaterali su appuntamento con interlocutori stranieri per favorire la nascita di partnership e generare opportunità di affari. Inoltre, un supporto diretto fornito da esperti del settore e teso a facilitare i processi di intesa verso aree e Paesi selezionati. Infine, sessioni tematiche (denominate "Orizzonti") nel corso delle quali verranno condivise esperienze tangibili di network internazionali in virtù della presenza di reti di successo già operanti nello scenario euro-mediterraneo. Maggiori informazioni sono disponibili sui siti www.forumed.it e www.sprintabruzzo.it, quest'ultima struttura regionale in cui confluiscono i principali enti nazionali e territoriali preposti all'internazionalizzazione delle imprese.

«Il fatto che l'Abruzzo organizzi il Forumed - ha concluso l'assessore allo Sviluppo economico - significa che vuole porsi l’obiettivo di formare una vera e propria cabina di regìa per le Pmi abruzzese ed euro-mediterranee che guardano con interesse al nostro futuro. Molte aziende sono già in fase avanzata di rapporti nei settori delle infrastrutture, dell'edilizia e dai servizi. In autunno apriremo anche uno sportello dedicato presso la Camera di Commercio di Pescara per assistere e incentivare le imprese all'internazionalizzazione».

 23/06/2011 14.01